ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 15 aprile 2023, 16:40

Giornata nazionale Trapianto degli organi, Icardi: "Dire sì alla donazione al momento di rinnovare la carta d'identità"

L'assessore regionale alla Sanità sulla giornata-evento in programma domenica 16 aprile

Giornata nazionale Trapianto degli organi, Icardi: "Dire sì alla donazione al momento di rinnovare la carta d'identità"

Domenica 16 aprile si svolgerà la Giornata nazionale su Donazione e Trapianto di organi e tessuti che ha l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sul tema del “dono” e sull’opportunità di diventare donatori dicendo semplicemente “sì” alla donazione, durante il rinnovo della carta d’identità.

L'assessore regionale alla Sanità del Piemonte Luigi Icardi sottolinea che la donazione degli organi da parte dei cittadini rappresenta, al momento, l’unica vera possibilità di cura per circa 8.100 malati in attesa in Italia di un trapianto di un organo solido (cuore, polmone, fegato, pancreas e rene), 700 dei quali iscritti nelle liste d’attesa del Piemonte.

“Donare è una scelta naturale” e “Dichiara il tuo Sì in Comune” sono la sintesi di un’opportunità offerta ad ogni cittadino maggiorenne che può con naturalezza scegliere di salvare molte vite, donando i propri organi dopo la morte, e può farlo facilmente, dichiarando il proprio “sì” in occasione del rinnovo della carta d’identità.

La collaborazione tra Anci, Ministero della Salute e il Centro Nazionale Trapianti ha consentito di porre al centro della campagna il tema della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti in occasione del rilascio della carta d'identità al Comune.

La Regione Piemonte, tramite il Coordinamento regionale delle donazioni e dei prelievi di organi e tessuti, ha allargato la campagna alle strutture delle Aziende sanitarie normalmente coinvolte nel processo di donazione degli organi e dei tessuti.

Nel 2022 in Piemonte i donatori di organi dopo il decesso sono stati 126, in tutta Italia 1.461. I trapianti eseguiti grazie a questi donatori sono stati 383 in Piemonte, 3.518 in Italia.

I dati confermano che siamo una popolazione altruista e che i nostri professionisti sono molto esperti, in grado di trasformare il dono in cura.

L'invito alla popolazione è di prendere visione delle informazioni indispensabili per compiere una scelta consapevole, libera da quelle paure che, troppo spesso, vengono diffuse da fonti totalmente prive di fondatezza o sfruttate per aumentare gli ascolti o i “like”.

Sono già 840 mila le dichiarazioni dei piemontesi a favore della donazione e di queste 739 mila registrate durante il rinnovo della carte di identità.
Il Piemonte ha un indice del dono di 59,57/100 in linea con la media nazionale che nel 2022 si è attestata a quota 58,64/100.

Alagna Valsesia è il comune più generoso (84,30/100), il Verbano Cusio Ossola la provincia migliore, diciottesima su 107 a livello nazionale.

Per reperire le informazioni necessarie http://sceglididonare.it

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore