/ Attualità

Attualità | 25 marzo 2023, 17:30

Domenica 26 marzo, l’incontro del vescovo con i fidanzati

L'appuntamento alle 15 in cattedrale

Domenica 26 marzo, l’incontro del vescovo con i fidanzati

Il 26 marzo si terrà l'incontro annuale dei fidanzati con il vescovo Franco Giulio Brambilla, organizzato dall'Ufficio diocesano per la famiglia.L'appuntamento si svolgerà a partire dalle 15.00 in cattedrale a Novara, con la possibilità di parcheggiare nel cortile della curia, con accesso da Via Puccini 11. Sono invitate tutte le coppie che stanno vivendo o hanno appena concluso il cammino di preparazione al matrimonio cristiano.L'incontro prevede una meditazione proposta dal vescovo ai partecipanti, seguita da un momento conviviale per incontrarsi, conoscere e confrontarsi. L'evento si concluderà alle 18.30 con la messa celebrata dal vescovo in duomo per i fidanzati.Per partecipare all'incontro, i gruppi e le coppie dovranno iscriversi attraverso la compilazione di un modulo online disponibile a questo link.

È necessario segnalare la presenza degli animatori dei gruppi prematrimoniali o dei sacerdoti che prenderanno parte all'evento. Per ulteriori informazioni sull'incontro e sulle altre proposte dell'Ufficio per la famiglia, è possibile scrivere all'indirizzo di posta elettronica famiglia@diocesinovara.it.L'incontro del vescovo con i fidanzati rappresenta un'importante occasione di incontro e di formazione per le coppie che stanno per unirsi in matrimonio. La presenza del vescovo Brambilla consente loro di ricevere una guida spirituale e una benedizione, oltre a fornire loro gli strumenti per costruire una famiglia solida e radicata nella fede cristiana. La partecipazione all'evento è fortemente consigliata per tutte le coppie che stanno per sposarsi o che desiderano consolidare il loro rapporto all'interno di una comunità di fede.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore