/ Ambiente

Ambiente | 07 febbraio 2023, 14:00

Arpa: la situazione idrica in Piemonte all'inizio del 2023

Arpa: la situazione idrica in Piemonte all'inizio del 2023

L'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale del Piemonte (ARPA) ha analizzato la situazione idrica della regione all'inizio di quest'anno. A gennaio 2023, le precipitazioni sono state inferiori alla media climatica di 91-20, con un deficit medio di circa 20 mm in tutta la regione, eccezion fatta per le zone alpine occidentali vicine alla Francia e alcune zone dell'alessandrino vicine al Pavese dove le precipitazioni sono state leggermente superiori alla norma.

L'indice SPi (indicatore di siccità) su tre mesi mostra che gran parte della regione è in condizioni di normalità tendente alla lieve siccità, mentre le zone alpine e orientali sono in condizioni migliori a causa delle precipitazioni di dicembre 2022 che erano al di sopra della norma climatica. Tuttavia, su una scala di sei mesi, molte zone del Cuneese, del Torinese, del Biellese ed Astigiano cominciano a mostrare una situazione di siccità severa, mentre il resto della regione è in siccità moderata. La mancanza di pioggia tra dicembre 2022 e gennaio 2023 non ha permesso di recuperare il deficit precedente e l'indice SPi su dodici mesi mostra la maggior parte della regione ancora in condizioni di siccità tra severa ed estrema.

Il 2022 è stato il più caldo degli ultimi sei decenni, con una media di 0,4°C superiore alla norma climatica di 1991-2020. Anche il 2023 è iniziato con temperature ben al di sopra della norma, anche se l'arrivo di aria fredda dalla Siberia ha temporaneamente raffreddato l'atmosfera. Il saldo medio del primo mese dell'anno è stato comunque di 0,7°C superiore a un normale gennaio. Le anomalie positive più pronunciate si sono osservate sulle pianure. Il manto nevoso sul territorio regionale anche mostra un'anomalia negativa rispetto alla norma climatica.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore