/ Politica

Politica | 25 gennaio 2023, 18:50

Elezioni Provincia, Luciano Pigat si propone come l'alternativa possibile

Elezioni Provincia, Luciano Pigat si propone come l'alternativa possibile

A pochi giorni dall’appuntamento con le urne per l’elezione del presidente della Provincia di Novara, Luciano Pigat, candidato di un raggruppamento unitario sostenuto da amministratori locali espressione di liste civiche e amministratori legati a forze politiche di centro-sinistra quali il Partito democratico, Azione, Democrazia solidale (Demos) e Italia Viva, rilancia la propria iniziativa.

“La proposta Pigat Presidente – si legge in un documento diffuso oggi - assume un significato importante: in provincia di Novara un’alternativa è possibile. In questo territorio in molti riteniamo che la politica della “lista della spesa”, condotta dal Presidente uscente, umilia il ruolo di un ente essenziale quale è la Provincia. In attesa di una riforma, che restituisca a questo Ente il suo ruolo essenziale di regista delle politiche di una vasta area quale la Provincia di Novara, è indispensabile da subito un cambio di passo, lavorando da subito per un coordinamento tra i Comuni, e tra questi ed i tanti portatori d’interesse, verso obiettivi strategici di sviluppo e di tutela del territorio”.“Abbiamo avviato questo percorso insieme – si legge ancora nel documento - per offrire a tutti gli amministratori novaresi l’opportunità di alzare la testa dalle questioni strettamente locali, per iniziare finalmente a pensare ad obiettivi comuni, indirizzando al meglio l’impiego delle risorse del PNRR e tutte le opportunità che si stanno presentando e che nessuno, fino ad ora, ha saputo in alcun modo finalizzare verso una crescita complessiva del territorio novarese. Si rende necessario quindi coinvolgere concretamente i sindaci sui temi legati all’ambiente, alla sicurezza, alla scuola, alla viabilità e alle infrastrutture, alla scuola e diventa indispensabile che l’ente provinciale riacquisti un forte peso politico nei rapporti con gli enti sovraordinati per non relegare la nostra Provincia in un angolo remoto della Regione”.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore