/ Cronaca

Cronaca | 20 gennaio 2023, 14:25

Processo per la morte di Adil Belakhdim, l'imputato chiede il rito abbreviato

Conclusa anche la manifestazione dei sindacati di fronte a palazzo di giustizia

Processo per la morte di Adil Belakhdim, l'imputato chiede il rito abbreviato

Si è aperto ed è stato subito rinviato a maggio il processo contro Alessio Spaziano, il camionista 25enne del casertano che il 18 giugno 2021 a Biandrate ha travolto con il suo camion il sindacalista di SiCobas Adil Belakhdim durante un picchetto, uccidendolo. Spaziano ha chiesto di essere processato con rito abbreviato. I capi di imputazione sono omicidio stradale, omissione di soccorso e resistenza a pubblico ufficiale. Nel processo il sindacato autonomo SiCobas si è costituito parte civile insieme ai genitori e ai fratelli di Adil , residenti in Marocco. La moglie e i figli del sindacalista hanno invece scelto la via del risarcimento danni attraverso una causa civile. Il giudice ha fissato la discussione per il prossimo 5 maggio.

Al termine dell'udienza anche la manifestazione di SiCobas che ha bloccato il traffico davanti a Palazzo di Giustizia si è sciolta pacificamente. I compagni di Adil hanno ribadito, tramite i delegati sindacali, la loro convinzione: "quello che è accaduto - ha detto Pape Ndaye - non è un incidente stradale, ma il frutto di una strategia delle aziende della logistica contro il sindacato di base".

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore