/ Il Punto di Beppe Gandolfo

In Breve

martedì 22 novembre
martedì 15 novembre
martedì 08 novembre
Asfalto di sangue
(h. 08:40)
martedì 01 novembre
martedì 25 ottobre
martedì 18 ottobre
martedì 11 ottobre
martedì 04 ottobre
martedì 27 settembre
martedì 20 settembre

Il Punto di Beppe Gandolfo | 04 ottobre 2022, 08:40

Non toglieteci lo sport

"Scaldare l'acqua per una piscina o per le docce di un intero impianto costerà molto più degli anni passati"

Non toglieteci lo sport

Crisi energetica. Bollette impazzite. Gas alle stelle.

E subito si leva alto il grido d’allarme da palestre e piscine, società sportive, gestori di impianti sciistici. Con questi costi saremo costretti a chiudere o ad aumentare iscrizioni e abbonamenti a cifre vertiginose e insostenibili per tante famiglie.

Tutto giusto, ci sta.

Scaldare l'acqua per una piscina o per le docce di un intero impianto costerà molto più degli anni passati. Le società dilettantistiche, così come tutte le scuole di pratica sportiva, non riusciranno a tenere in piedi bilanci che già traballano. Ricordo a tutti, però, che arriviamo da anni in cui – causa pandemia – era diventato quasi impossibile giocare a tennis, farsi una bella nuotata in vasca, sfidarsi in una partita di pallacanestro o di calcetto.

E i bambini? Addio corsi di judo, danza, ecc. Ho sentito il gestore di un impianto sciistico ipotizzare l’apertura delle piste soltanto nei week end, per stare dentro ai costi dell’energia e per la neve programmata.

Insomma, se non si corre presto ai ripari c’è il pericolo di ulteriori riduzioni della possibilità  di praticare sport. Non quello sport inteso nello stare sul divano a guardare le partite alla tivù, ma proprio quel muoversi, correre, sudare, sforzare i nostri muscoli che tanto ci piace e ci fa bene.

Ne va della salute di un popolo, fisica e mentale.

Più incrementiamo l’attività fisica e meno spendiamo per la sanità pubblica e privata.

È statisticamente provato. L’Italia è un paese di sedentari e i nostri ragazzi tendono all’obesità. Secondo i dati del Coni, invece, grazie allo sport  25mila patologie si potrebbero evitare ogni anno, per un risparmio nelle cure di 1,5 miliardi di euro.

E scusate se è poco. Ci farete sfogare, divertire e risparmieremo tutti.

Beppe Gandolfo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore