/ Eventi e Tempo Libero

Eventi e Tempo Libero | 02 luglio 2022, 09:00

Nuovo allestimento per la Casa delle Grotte di Ara

All'inaugurazione del 3 luglio seguirà una visita guidata della durata di 30 minuti

Nuovo allestimento per la Casa delle Grotte di Ara

Il 3 luglio prossimo sarà l'occasione per scoprire insieme un luogo iconico del Novarese: il Giardino delle Grotte di Ara, all'interno del Parco del Monte Fenera, dove il tempo e l'erosione del torrente Magiaiga hanno creato nel corso dei secoli, un vero e proprio museo all'aperto ricco di manifestazioni carsiche, con cascate, cavità e archi rocciosi spettacolari.

Alle 10.00 sarà inaugurato il nuovo allestimento della Casa delle Grotte di Ara, creato dal Parco in collaborazione con l'Agenzia Turistica Locale; sono stati realizzati alcuni pannelli dedicati alla flora e alla fauna tipici del Parco e alla storia e alla trasformazione del paesaggio dal secondo dopoguerra ai giorni nostri. Altri pannelli illustrano invece aspetti più tecnici e scientifici, come il carsismo e le concrezioni delle rocce, il mare pliocenico che occupava l'area della Pianura Padana, la struttura geologica del Parco del Fenera e la presenza del Supervulcano del Sesia, che da Prato Sesia a Dinelli caratterizza e influenza tutta la zona lungo il fiume e nell'area naturale.

Alla presentazione seguirà una visita guidata della durata di 30 minuti con la possibilità di svolgere attività didattiche per riconoscere alcune specie botaniche presenti nell'area e nei dintorni delle Grotte.

Nel pomeriggio verranno riproposte le visite guidate a cui si aggiungerà l'attività di orienteering, per imparare ad orientarsi in modo divertente, ricreativo e dinamico.

Gli interessati potranno prenotare presso ATL della Provincia di Novara al numero 0321394059; tutte le attività e le visite sono gratuite.

Presso l'area delle Grotte di Ara sono disponibili dei tavoli da picnic per chi vorrà pranzare al sacco.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore