/ Cronaca

Cronaca | 20 gennaio 2022, 14:20

Denuncia per reati ambientali e sequestro dello stabilimento di una ditta di autodemolizioni

L’autodemolitore operava in violazione delle prescrizioni autorizzative

Denuncia per reati ambientali e sequestro dello stabilimento di una ditta di autodemolizioni

I Carabinieri Forestali di Novara insieme alla Polizia Stradale di Novara, hanno sottoposto a sequestro preventivo parte dello stabilimento  di una ditta novarese che opera nel settore delle autodemolizioni.

Il controllo era finalizzato sia alla verifica del rispetto delle norme a tutela dell’ambiente, considerata la pericolosità di alcune componenti dei veicoli dismessi, sia alla verifica della corretta gestione dei ricambi, con l'obiettivo di evitare la messa in commercio di parti di provenienza illecita .

Dagli accertamenti è emerso che l’autodemolitore operava in violazione delle prescrizioni autorizzative: nell'azienda era presente un quantitativo di veicoli superiore al previsto, e si  utilizzava indebitamente una porzione di terreno non pavimentato per lo stoccaggio di 74 carcasse di veicoli non bonificati a diretto contatto con il suolo, con i conseguenti rischi in termini di contaminazione ambientale da parte dei liquidi contenuti nei motori.

Sia l’area oggetto del deposito non autorizzato, sia i veicoli presenti, sono stati posti sotto sequestro prventivo, convalidato dal gip di Novara. Il terreno sarà poi sottoposto a caratterizzazione ambientale per verificare l'eventuale contaminazione.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore