/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 30 novembre 2021, 10:00

“Pmi Day” 2021: iniziati i “tour virtuali” nelle aziende di Cnvv, con oltre 1.100 studenti iscritti

“Pmi Day” 2021: iniziati i “tour virtuali” nelle aziende di Cnvv, con oltre 1.100 studenti iscritti

Sono iniziati venerdì 19 novembre 2021 i “tour virtuali” nelle aziende aderenti a Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv) che partecipano alla dodicesima edizione del “Pmi Day”, la Giornata nazionale delle piccole e medie imprese organizzata da Piccola Industria Confindustria in collaborazione con le associazioni territoriali del sistema.

"Anche quest’anno - spiega il presidente del Comitato Piccola Industria di Cnvv, Giorgio Baldini abbiamo deciso di articolare su più giorni i percorsi di visita, che si svolgono in diretta streaming attraverso le lavagne interattive multimediali presenti nelle classi: rispetto all’anno scorso, quando la didattica a distanza aveva imposto una fruizione più “isolata”, da casa, tutte le classi possono interagire e contiamo che i riscontri saranno nuovamente positivi. Finora hanno aderito all’iniziativa oltre 1.100 studenti provenienti da una dozzina di istituti secondari di secondo grado delle province di Novara e di Vercelli, tra cui, per la prima volta, due licei scientifici dei capoluoghi, mentre le aziende si stanno ancora organizzando per definire date e modalità degli incontri, che dovrebbero concludersi prima dell’inizio delle vacanze di Natale. Anche per questa edizione abbiamo ottenuto la partnership di Confagricoltura, sia di Novara sia di Vercelli, per raccontare in modo diretto la realtà dell’impresa in campo agricolo». La prima visita, a cui hanno preso parte due classi della sezione di Romagnano Sesia dell’Istituto Tecnico Agrario “Bonfantini”, è stata all’azienda vinicola ghemmese “Torraccia del Piantavigna”, che fa parte del Gruppo Francoli (attivo nella produzione e distribuzione di grappe, liquori, distillati e vini) ed è partecipata con una quota importante dalla Ponti Spa, anch’essa di Ghemme, leader in Italia nella produzione di aceti e verdure conservate".

"Ci è dispiaciuta la mancanza del contatto umano, che è sempre molto importante – racconta Roberto Francoli, delegato di Cnvv al Comitato regionale della Piccola industria di Confindustria Piemonte – ma siamo riusciti a ottimizzare il tempo a disposizione per la visita, compiendo attività che non si sarebbero potute svolgere in un tour in presenza: grazie al collegamento video con gli smartphone dei nostri collaboratori abbiamo potuto “portare” le classi direttamente in vigna, dove abbiamo illustrato le tecniche di potatura, e all’interno di una botte, per mostrarne le attività di pulizia, suscitando molta curiosità e interesse». «L’edizione 2021 del Pmi Day – conclude il presidente della Piccola Industria di Confindustria, il novarese Carlo Robiglio - mi è particolarmente cara perché con questa iniziativa chiudo i miei quattro anni alla guida del sodalizio. Questa manifestazione incarna perfettamente molti dei temi e dei valori che ho messo al centro del mio mandato: cultura d’impresa, responsabilità sociale e sostenibilità attraverso l’incontro e il dialogo con il mondo della scuola. Momenti come questo ci aiutano a riflettere sul fatto che i giovani non sono il futuro ma il presente: un presente da curare e salvaguardare oggi perché il Paese possa avere un domani. Abbiamo una grande responsabilità verso le nuove generazioni; dobbiamo aiutarle a comprendere il mondo in cui vivono e a costruire quello in cui saranno adulte e le imprese giocano un ruolo centrale in questa partita: sono le realtà in cui potranno realizzare i propri sogni e ambizioni, in cui potranno crescere, creare e dare sbocco alle proprie attitudini e al loro talento".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore