/ Eventi

Eventi | 29 settembre 2021, 15:59

Alto Artigianato e i mestieri d’arte protagonisti a Palazzo la Marmora e Palazzo Ferrero

Dal 1 al 3 ottobre nelle dimore storiche del Piazzo la V edizione di Fatti ad Arte. Circa una trentina gli artigiani che giungeranno da tutta Italia e due mostre di grande rilievo: una dedicata alla storica Arazzeria Scassa, la seconda a Paola Anziché

Alto Artigianato e i mestieri d’arte protagonisti a Palazzo la Marmora e Palazzo Ferrero

La V edizione di Fatti ad Arte, l’appuntamento dedicato all’Alto Artigianato e ai mestieri d’arte è ormai alle porte. L’1,2,3 ottobre le Dimore Storiche di Palazzo la Marmora e Palazzo Ferrero del Piazzo, accoglieranno i grandi Maestri del fare che con la loro arte sono simbolo del made in Italy nel mondo. Circa una trentina gli artigiani che giungeranno da tutta Italia, la maggior parte alla loro prima partecipazione all’evento. Un’edizione molto ricca che vede due mostre di grande rilievo, una dedicata alla storica Arazzeria Scassa, con opere di grande respiro, arazzi dalle dimensioni importanti, frutto di un sapere manuale, in questo caso vera e propria arte tessile. La seconda mostra invece dedicata a Paola Anziché, artista che ha condotto la sua ricerca nell’uso delle fibre tessili e che ha fatto dell’intreccio la sua cifra stilistica.

Come nell’anno passato Fatti ad Arte intende dare valore alla qualifica di Biella Città Creativa Unesco invitando i Maestri artigiani più rappresentativi delle altre città Unesco italiane. A ottobre saranno presenti i più importanti Maestri del marmo della città di Carrara, in una importante esposizione curata dalle confederazioni CNA e Confartigianato del territorio. Come per i maestri cartai di Fabriano dello scorsa edizione, questa sarà l’occasione per creare sinergie e percorsi di valorizzazione dell’alto artigianato e di consolidare la rete Unesco. Ma il vero focus della V edizione sarà espresso dall’arte tessile che oltre all’importante mostra dell’Arazzeria Scassa vedrà anche la presenza dei Maestri tessitori della Sardegna, regione dove l’arte della tessitura manuale è ancora molto viva ed è praticata ad altissimi livelli da aziende storiche che tramandano il sapere da generazioni. Questo affascinante percorso sarà presentato dal progetto “Tramando s’innova”, progetto di cooperazione nazionale-trasnazionale che vede coinvolti il Gal sardo Barigadu Guicer, due Gal lombardi, il Gal Lecco Brianza e il Gal della Val Seriana e l’Agenzia Lane d’Italia di Biella, presenza che darà anche vita ad un convegno dedicato alla valorizzazione delle lane autoctone.

L’artigianato rappresenta oltre all’essenza del vero Made in Italy , anche un importante strumento di recupero sociale che Fatti ad Arte vuole evidenziare con la presenza delle realtà che in Italia trasmettono il Mestiere come mezzo per ridare dignità alla persona e sarà l’importante realtà di San Patrignano con i sui Maestri artigiani a presentare manufatti di grande qualità frutto dell’attività dei laboratori presenti nella comunità. Infine Fatti ad Arte si apre agli artigiani del mondo e lo fa con un bellissimo progetto, Teijendo Solidaridad, promosso da una ONG italiana Progettomondo, che valorizza l’arte della tessitura andina in Perù e in Bolivia. E poi come sempre un percorso espositivo di grande qualità con i maestri della ceramica, dell’arte orafa, della sartoria, del restauro, del corallo, della liuteria e molto altro ancora. Fatti ad Arte ha il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e Fondazione Compagnia di San Paolo e il patrocinio della Città di Biella e della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi.

 

Orari di apertura: Venerdì 1: dalle 18,00 alle 22,00, Sabato 2: dalle 10,00 alle 22,00, Domenica 3: dalle 10,00 alle 20,00. Ingresso: euro 5. Il biglietto comprende la visita alle mostre "La pratica del bianco" e "5 fili al centimetro". Per il week-end del 1/2/3 ottobre le mostre "La pratica del bianco" e "5 fili al centimetro" avranno lo stesso orario di apertura di Fatti ad Arte.

Le mostre: 

"Cinque fili al centimetro trame d’arte", di Arazzeria Scassa, a cura di Patrizia Maggia. Fondata nel 1957 da Ugo Scassa a Valmanara, antica Certosa alle porte di Asti, l’arazzeria nasce dalla volontà di Scassa di unire l’arte contemporanea ai fili tessuti, di riportare l’arazzo ad essere espressione artistica del contemporaneo. Il lavoro svolto nel corso di più di mezzo secolo dall’Arazzeria è in realtà un rapporto d’arte in continuo divenire. Ogni arazzo viene realizzato a mano grazie al sapiente lavoro dei maestri tessitori, tra i quali i membri della famiglia Scassa, che da generazioni custodiscono e tramandano il sapere artigianale e la cultura dell’arazzo. Ore, mesi, anni di lavoro si trasformano in opere di altissimo valore artistico, esposte nei più grandi musei del mondo, nelle sale del Quirinale e nei Musei Vaticani. Una perfetta simbiosi tra arte e alto artigianato, storie di un antico sapere che si rende strumento di grande bellezza. E' aperta al pubblico dal 25/09/2021 al 10/10/2021

 

"La pratica del bianco" di  Paola Anziché, a cura di Patrizia Maggia. Bianco assoluto, una pratica che Paola Anziché attraversa utilizzando come suo mezzo espressivo le fibre, intrecciate e modellate in sculture morbide, abitabili, vive e sospese. Un linguaggio frutto di un profondo processo di ricerca che la porta attraverso il viaggio alla conoscenza dell’altro, in mondi e culture diverse, dove si intrecciano tradizioni, riti, saperi che danno corpo e voce ad una necessità forte di autenticità ambientale. Il valore del gesto, della manualità si sviluppa ogni volta attraverso la consapevolezza del fare con le mani, strumento di conoscenza e di trasformazione che origina forme nuove di svelamento della fibra stessa, attraverso la semplice ripetitività del fare. E poi il bianco che modula, come simbolo di purificazione e di nuovo inizio. E' aperta al pubblico dal 25/09/2021 al 9/01/2022

Gli orari delle mostre: Venerdì: dalle 15,00 alle 19,00 (eccetto il 24 settembre 2021); Sabato: dalle 10,00 alle 19,00; Domenica: dalle 10,00 alle 19,00. Ingresso: euro 5. Presentando il biglietto di ingresso alle mostre del 25 e 26 settembre ingresso gratuito alla V edizione di Fatti ad Arte del 1 2 e 3 ottobre

Sito: www.fattiadarte.it
Facebook: www.facebook.com/fattiadarteartigianatoalpiazzo
Instagram: www.instagram.com/fatti_ad_arte_biella_piazzo

Info segreteria organizzativa al 388 5647455. La manifestazione e le mostre sono inserite all'interno del progetto Arcipelago, Festival della Creatività Sostenibile 2021.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore