/ Regione

Regione | 23 settembre 2021, 07:40

Strategia per la specializzazione intelligente del Piemonte, al via la consultazione pubblica

È lo strumento che dal 2014 Regioni e Paesi dell'UE adottano per ottimizzare gli effetti degli investimenti dei fondi strutturali europei in ricerca e innovazione. Sarà aperta fino al prossimo 15 ottobre 2021

Strategia per la specializzazione intelligente del Piemonte, al via la consultazione pubblica

È stata lanciata il 22 settembre, con l’evento che si è svolto nella Sala Trasparenza del Palazzo della Regione, la consultazione pubblica per la nuova Strategia di specializzazione intelligente (S3) del Piemonte, strumento che dal 2014 le Regioni e i Paesi membri dell'Unione Europea adottano per ottimizzare gli effetti degli investimenti dei fondi strutturali europei in ricerca e innovazione, concentrando le risorse sugli ambiti di specializzazione caratteristici di ogni territorio.

i tratta di un importante strumento strategico per la programmazione delle politiche e di azioni regionali, in materia di ricerca e innovazione, anche attraverso la condivisione con gli attori del sistema regionale. Un percorso partecipato, quello che Regione Piemonte ha intrapreso per aggiornare la Strategia S3, in vista dell’avvio della programmazione dei Fondi europei 2021-2027.

Per l’assessore regionale alla Ricerca e Innovazione l’avvio della consultazione pubblica rappresenta una tappa fondamentale per lo sviluppo regionale del Piemonte perché riguarda la volontà di avviare un processo partecipativo e di confronto con tutti i portatori di interesse che nei prossimi anni saranno i veri attori dell’attuazione della strategia piemontese di specializzazione intelligente.

La nuova Strategia di specializzazione intelligente, aggiornata rispetto a quella del 2014-2020 alla luce di cambiamenti osservati nel sistema produttivo regionale degli ultimi anni e modulata sulle nuove sfide per l’innovazione globale, è imperniata su tre grandi direttrici di trasformazione per intercettare le sfide della transizione digitale, ecologica e dell’innovazione in campo sociale.

All’evento sono intervenuti in collegamento rappresentanti delle principali associazioni di categoria ed inoltre Andrea Mancini della Commissione Europea, Federica Busillo, del Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Paola Casagrande, direttore del Coordinamento Politiche Fondi Europei di Regione Piemonte.

La consultazione rimarrà aperta ai contributi del partenariato fino al prossimo 15 ottobre 2021; le osservazioni alla strategia possono essere inviate all’indirizzo S3@regione.piemonte.it



C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore