/ Sport

Sport | 16 agosto 2021, 18:28

Sarà la cordata guidata dall’imprenditore milanese Massimo Ferranti con Alessandro Ruggeri a far ripartire il calcio a Novara

La nuova società si chiamerà probabilmente “Novara Foootball Club”

Sarà la cordata guidata dall’imprenditore milanese Massimo Ferranti con Alessandro Ruggeri a far ripartire il calcio a Novara

Sarà la cordata guidata dall’imprenditore milanese Massimo Ferranti con Alessandro Ruggeri, figlio dell’ex storico presidente dell’Atalanta, a far ripartire il calcio a Novara, dopo l’esclusione della vecchia società Novara Calcio 1908 dai campionati professionistici. La proposta di Ferranti è stata scelta dalla commissione insediata dal Comune di Novara, che, come prevedono le procedure della Figc, aveva pubblicato un bando per manifestazione di interesse. Al municipio di Novara era arrivata anche un’altra proposta, quella dell’imprenditore torinese Enea Benedetto, che lo scorso anno si era fatto avanti per rilevare il Torino. La commissione ha però preferito l’iniziativa di Ferranti, considerata più solida dal  punto di vista finanziario e più valida come progetto sportivo.

Massimo Ferranti è il proprietario della “Gioca on line”, società che si occupa della produzione di software per le principali catene di giochi on line. La nuova società si chiamerà probabilmente “Novara Foootball Club”, e chiederà l’iscrizione in sovrannumero alla serie D. Ora, c’è tempo fino a martedì 24 agosto per versare i 400 mila euro a fondo perduto richiesti dalla Federazione.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore