/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 18 maggio 2021, 13:30

Riaperture ristoranti al chiuso dal 1 giugno, soddisfazione di Coldiretti Piemonte

25 mila le strutture ristorative piemontesi coinvolte. Moncalvo-Rivarossa: “A beneficiarne sarà l’intero sistema agroalimentare italiano, con vino e cibi invenduti per 11,5 miliardi da inizio pandemia”

Riaperture ristoranti al chiuso dal 1 giugno, soddisfazione di Coldiretti Piemonte

"Con il via libera ai pasti al coperto a pranzo e a cena tutte le 25 mila strutture ristorative piemontesi possono definitivamente riaprire e lavorare, comprese quelle che non dispongono di spazi all’aperto". È quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sugli effetti dell’indicazione della cabina di regia sul Covid a favore dell’allentamento del coprifuoco e della riapertura dal primo giugno di bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi a pranzo e a cena anche al chiuso.

“L’allentamento delle misure anti contagio è atteso dopo mesi di lockdown che hanno privato gli italiani di una componente importante della socialità e tagliato pesantemente i redditi degli operatori con un crollo del fatturato della ristorazione del 42% nel 2020 – fanno notare Roberto Moncalvo  presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa delegato confederale - A beneficiarne è a cascata l’intero sistema agroalimentare con vino e cibi invenduti per un valore di 11,5 miliardi dall’inizio della pandemia. Proprio per questo è fondamentale far ripartire il turismo e la ristorazione al fine di evitare una estate senza stranieri in vacanza e per dare linfa all’economia del nostro territorio”.




C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore