/ Attualità

Attualità | 08 maggio 2021, 19:00

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso delle aziende escluse dalla assegnazione della gara d'appalto per pulizia e sanificazione negli ospedali del Piemonte

Il segretario generale di Fisascat Cisl, Luca Trinchitella: "Per quanto ci riguarda vogliamo massima trasparenza e la sentenza va proprio nella direzione di quanto da noi richiesto''

Il Consiglio di Stato accoglie  il ricorso delle aziende escluse dalla assegnazione della gara d'appalto per pulizia e sanificazione negli ospedali del Piemonte

Il Consiglio di Stato ha accolto, con una sentenza pubblicata ieri, il ricorso di quattro delle aziende escluse dalla assegnazione della gara d'appalto per i servizi di pulizia e sanificazione negli ospedali del Piemonte. Una assegnazione contestata anche dalle organizzazioni sindacali: la Fisascat Cisl, aveva depositato a questo proposito un esposto alla Procura della Repubblica di Torino in particolare sul lotto 5, che riguarda le province del Piemonte Orientale (Novara, Vercelli, Biella e Vco)  aggiudicato alla società Markas Srl con un ribasso a base d'asta del 30,12 % e che coinvolge circa 650 lavoratori. La sentenza del Consiglio di stato fa esplicito riferimento a possibili significative alterazioni del regolare svolgimento della procedura ad evidenza pubblica.

“Per quanto ci riguarda, vogliamo massima trasparenza sul lotto 5 e la sentenza del Consiglio di Stato  va proprio nella direzione della trasparenza da noi richiesta” – spiega il segretario generale di Fisascat  Cisl Piemonte Orientale, Luca Trinchitella. Sul tema è intervenuto anche il vicepresidente della commissione sanità della Regione Piemonte, il consigliere del Pd Domenico Rossi, che ha chiesto “una reazione repentina anche da parte della Regione.

Il Presidente, insieme agli assessori alla Sanità e al Lavoro, può intervenire e valutare di rivedere completamente la gara. La questione riguarda la salute dei cittadini e i diritti dei lavoratori e non può essere delegata solo alla magistratura”

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore