/ Associazioni

Associazioni | 22 febbraio 2021, 16:49

L’impegno dei Lions Club novaresi durante la pandemia

Complessivamente i Lions hanno fornito prodotti per circa 65 mila euro e altri 45 mila euro hanno finanziato le strutture sanitarie

L’impegno dei Lions Club novaresi  durante la pandemia

Un impegno concreto negli ormi lunghi mesi della pandemia, per alleviare le difficoltà delle famiglie novaresi in un momento socialmente ed economicamente drammatico. E’ quello di cui si sono fatti carico i quattro Lions Club novaresi, che oggi hanno stilato un sintetico bilancio delle attività svolte. Un ambito particolare che è stato scelto è quello del sostegno alimentare alle fasce più fragili della popolazione. I club hanno fornito prodotti e aiuti alimentari per circa 65.000 euro: Il Novara Host ha sostenuto la mensa dei poveri della Parrocchia del Sacro Cuore destinando circa11 tonnellate di borse alimentari. Il Novara Ticino ha invece sostenuto la mensa dei frati di San Nazzaro sia economicamente che fornendo prodotti alimentari. I club Novara Broletto e Novara Ovest Ticino hanno consegnato buoni acquisto.

Un altro ambito di impegno dei Lions è stato quello del finanziamento alle struttuee santarie, a cui sono stati destinati circa 45.000 euro. Complessivamente i Lions hanno fornito prodotti per circa 65 mila euro e altri 45 mila euro hanno finanziato le strutture sanitarie.

(Nella foto i quattro presidenti dei Lions novaresi, Rinaldo Arginati, Marco Franzini, Guido Bucciotti e Gianluca Grignola

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore