/ Attualità

Attualità | 20 gennaio 2021, 08:22

Cirio, si accorciano i tempi per il ponte di Romagnano Sesia

Cirio, si accorciano i tempi per il ponte di Romagnano Sesia

Buone notizie per i tempi di realizzazione del ponte provvisorio di Romagnano Sesia, nel novarese,  in sostituzione di quello storico spazzato via dall’alluvione dell’ottobre scorso. Secondo quanto confermato oggi pomeriggio dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e dall’assessore regionale ai trasporti Marco Gabusi sarà pronta a giorni la progettazione esecutiva dell’opera ed è in dirittura d’arrivo la firma della convenzione per la costruzione. Due elementi che accelerano notevolmente i tempi di avvio dei lavori. Il ponte, del tipo Bailey, sarà collocato poco più a nord del viadotto crollato. Il collegamento provvisorio sarà a doppio senso di marcia per mezzi fino a 44 tonnellate, con due corsie da 3,7 metri ciascuna: potranno percorrerlo tutti i veicoli a eccezione dei trasporti speciali. 

Per parlare del ponte di Romagnano,  Cirio e Gabusi hanno incontrato questa mattina l’amministratore delegato e direttore generale di Anas Massimo Simonini

“Siamo molto soddisfatti del ritmo che Anas ha imposto dopo i primi nostri solleciti a pochi giorni dall’alluvione – sottolineano il presidente Cirio e l’assessore Gabusi -. A ottobre l‘evento meteorologico ha stravolto la vita di questo territorio e dopo soli tre mesi possiamo guardare ad un orizzonte temporale straordinariamente breve per la realizzazione del nuovo collegamento. Se il clima sarà clemente potremo ipotizzare la partenza dei lavori già nel mese di febbraio. Un record in un Paese che fatica ancora a ricostruire dopo i disastri naturali. Un obiettivo raggiunto grazie alla collaborazione di tutte le parti e la volontà comune di superare gli ostacoli burocratici per il bene di un’area così importante per il Piemonte”.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore