/ Politica

Politica | 07 dicembre 2020, 18:00

Fratelli d’Italia è scesa in piazza contro il nuovo decreto sicurezza

“Grazie a questo governo a Natale gli italiani resteranno chiusi in casa e i clandestini liberi di arrivare in Italia”

Fratelli d’Italia è scesa in piazza contro il nuovo decreto sicurezza

Sabato mattina Fratelli d’Italia si è mobilitata con i propri amministratori locali per un flash mob di protesta contro quello definito “decreto INsicurezza”.

In un momento in cui gli italiani sono costretti in casa per le decisioni di un governo incapace, la maggioranza a colpi di fiducia approva un decreto che spalanca le porte dell’Italia all’immigrazione

clandestina. Grazie a questo governo a Natale gli italiani resteranno chiusi in casa e i clandestini liberi di arrivare in Italia”.

A dirlo è il senatore di Fratelli d’Italia, Gaetano Nastri, vicecoordinatore vicario di FdI in Piemonte a margine del flash mob organizzato da FdI davanti alla Prefettura di Novara.

Fratelli d’Italia si sta mobilitando sia a livello nazionale e sia a livello locale contro un decreto che è l’ennesimo colpo alle spalle degli italiani, che già stanno subendo gli errori e l’inadeguatezza di

questo governo. Conte e la sinistra renderanno l’Italia un immenso campo profughi. Il tutto chiaramente con l’Ue che, da un lato ci chiede di aderire al Mes per salvare e banche tedesche e, dall’altra, ci volta le spalle nell’emergenza migranti.

L’Italia deve difendere i propri confini e questo va fatto attraverso il blocco navale davanti

alle nostre coste, rafforzando i controlli dei confini e avviando in maniera più sistematica le espulsioni. E questo vale anche per i tantissimi immigrati detenuti che affollano le nostre celle. Questi vanno rimpatriati per consentire nei loro paesi d’origine di scontare la pena. Basta con questa sinistra che liscia il pelo all’immigrazione clandestina”, conclude il senatore Nastri.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore