/ Politica

Politica | 28 luglio 2020, 11:10

Castello di Miasino, l’appello di Rossi (PD) alla Soprintendenza per sbloccare l’iter

“ Su Miasino non possiamo più permetterci ritardi. Il rischio è che passi un messaggio pericoloso: quando c'è la mafia le cose funzionano mentre quando arriva lo Stato tutto si ferma”

Castello di Miasino, l’appello di Rossi (PD) alla Soprintendenza per sbloccare l’iter

Manca il parere della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli per ultimare la progettazione esecutiva e quindi indire la gara d’appalto per i lavori di messa in sicurezza del Castello di Miasino. È quanto è emerso nelle scorse ore dalla risposta dell’Assessore Marrone all’interrogazione presentata dal Consigliere Regionale Domenico Rossi. “Faccio un appello alla Soprintendenza -dichiara il consigliere Dem- affinché dia massima priorità alle valutazioni relative al Castello: la posta in gioco è troppo alta e non possiamo permetterci ulteriori rallentamenti per il percorso di riutilizzo sociale di un bene che ha valenza nazionale”.


Al fine di non allungare ulteriormente i tempi la Regione ha, comunque, predisposto l’avvio della progettazione esecutiva, ma senza un’autorizzazione sulla metodica di consolidamento strutturale delle volte del castello non ci sarebbe certezza sulle scelte progettuali definitive e potrebbe variare sensibilmente il quadro economico degli interventi.


Su Miasino non possiamo più permetterci ritardi. Il rischio è che passi un messaggio pericoloso: quando c'è la mafia le cose funzionano mentre quando arriva lo Stato tutto si ferma. È inaccettabile. Il messaggio deve essere diametralmente opposto ed è responsabilità di tutti creare le condizioni per farlo arrivare ai cittadini ” conclude Rossi sottolineando che “con i beni confiscati e riutilizzati lo Stato si riprende ciò che è stato sottratto ai cittadini e lo rimette a disposizione della comunità per generare economia pulita, cultura e bellezza”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore