/ Cronaca

Cronaca | 15 luglio 2020, 11:30

Da soci e clienti Conad un aiuto all’Ospedale di Novara

I fondi raccolti saranno destinati all’acquisto di dpi, disinfettanti e medicinali indispensabili

Da soci e clienti Conad un aiuto all’Ospedale di Novara

Non si arresta la catena di solidarietà che dall’inizio dell’emergenza sanitaria ha convogliato all’azienda ospedaliero-univesitaria di Novara un flusso incessante di aiuti economici. Il più recente anello della catena è quello della campagna solidale di raccolta fondi “Unisciti a Noi” ideata da Conad Nord Ovest, dai suoi Soci e collaboratori dei punti di vendita. In poco meno di un mese, grazie anche alla generosità di 6.400 clienti, è stato possibile raggiungere ben 61.900 euro da destinare a sostegno dell’ospedale novarese. I fondi sono stati destinati all’acquisto di dispositivi di protezione individuale per medici e infermieri, i prodotti per la sanificazione e igienizzazione, medicinali e attrezzature sanitarie indispensabili.

La consegna è avvenuta alla presenza del dott. Mario Minola, direttore generale dell’Aou, e di una rappresentanza dei Soci Conad delle province di Novara e Vco, coinvolti in prima persona, insieme ai collaboratori, nella raccolta fondi lanciata durante l’emergenza da Covid19.

“Quest’iniziativa – hanno spiegato i rappresentanti dei soci Conad - è frutto della collaborazione sinergica tra noi soci, la cooperativa Conad Nord Ovest, i collaboratori dei punti di vendita e i nostri clienti che si sono “uniti a noi” in una generosa gara di solidarietà, dimostrando attenzione e sensibilità. Oggi diciamo grazie a loro e a tutti i medici, agli infermieri e a tutto il personale sanitario che lavora e continua a lavorare senza sosta per il bene del Paese. Siamo “Persone, oltre le cose” ed è in momenti come questo che abbiamo il dovere di fare il massimo per la nostra comunità”.

«Proprio la circostanza che a donare sono stati anche molti clienti Conad – afferma il direttore generale dell’Aou, Mario Minola – rappresenta un elemento ancor più significativo, a testimonianza della sensibilità della popolazione e della grande solidarietà in un momento molto difficile per la nostra azienda ospedaliero-universitaria. In Piemonte, l’iniziativa “Unisciti a noi”, ha raccolto 335.300 euro destinati a sostenere l’attività di altri cinque ospedali in prima linea sul fronte dell’emergenza sanitaria.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore