/ Novara

Novara | 07 maggio 2020, 14:05

Piemex, la moneta complementare al fianco delle imprese anche ai tempi del Covid-19

Il brand del Gruppo Sardex rilancia la sua posizione di alleata del mondo produttivo, soprattutto in un momento di grande difficoltà economica: iscritti in aumento del 120%

Piemex, la moneta complementare al fianco delle imprese anche ai tempi del Covid-19

Nel quadrimestre economico e finanziario più difficile dal dopoguerra, il Circuito di 10mila imprese che in tutta Italia scambiano beni e servizi evidenzia tutta la sua vitalità e la capacità di sostenere le PMI italiane. Nel periodo considerato, che comprende appieno lo switch economico attivato dal lockdown, tutto l’ecosistema dei Circuiti nati dal modello Sardex – di cui Piemex è parte integrante – si conferma uno strumento fondamentale a supporto dell’economia reale: sono oltre 30 i milioni di crediti complessivamente transati e oltre 130mila le operazioni effettuate in tutto il network interregionale, dalla Sardegna al Veneto, Emilia Romagna, passando per Piemonte e Liguria, dove opera Piemex.

Dati che corrispondono ad entrate aggiuntive nelle casse delle piccole e medie imprese aderenti al network, e ad un risparmio di liquidità euro ora più che mai indispensabile per aziende, cittadini e famiglie. Nel mese di aprile 2020, il più difficile per l’economia italiana dall’inizio dell’emergenza, Piemex ha inoltre registrato un incremento delle iscrizioni pari a oltre il 200% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. 

“In queste settimane sono state migliaia le richieste di iscrizione al Circuito - dichiara Marco De Guzzis, AD di Sardex Spa, Società Capogruppo da cui Piemex è controllata - da parte di PMI operanti in ogni angolo d’Italia; le transazioni in sardex non temono la distanza né il lockdown, avvengono online, e la piattaforma è un canale dove le imprese continuano a comunicare, a promuoversi e a scambiare beni e servizi grazie ad una liquidità aggiuntiva a tasso zero. Per questo ci è sembrato giusto offrire condizioni di accesso agevolato con l’iniziativa #IostoinSardex”.

L’iniziativa consente ai nuovi iscritti di accedere al Circuito gratuitamente iniziando da subito a scambiare beni e servizi nella rete e a godere di una linea di credito senza interessi, versando la quota di partecipazione dopo i primi tre mesi e con dilazioni agevolate.

“Con Sardex migliaia di aziende possono far respirare le casse dell’impresa e continuare ad investire nei progetti aziendali e nella ripresa delle attività senza attingere alla liquidità euro. Un vantaggio competitivo - aggiunge Franco Contu, cofounder e direttore commerciale di Sardex - che le rende più sane e stabili e una garanzia per una ripresa più veloce. Monitorando i dati dall’inizio della quarantena e nonostante la chiusura delle aziende e il crollo dei consumi, abbiamo rilevato da subito quanto il network si confermi un alleato prezioso per imprese e cittadini. Tra le aziende sottoposte a chiusura, più del 10%  si è da subito attivata con consegne a domicilio usufruendo sia della piattaforma Sardex sia di un’app dedicata per far conoscere agli iscritti i nuovi servizi di delivery. Lo staff Sardex ha moltiplicato gli sforzi per sostenere le imprese in un momento complesso, potenziando ad esempio il customer care, rafforzando le consulenze telefoniche e via mail, agevolando i preventivi e operando un matching quotidiano tra clienti e fornitori: un supporto fondamentale per accorciare le distanze e creare continue opportunità di business”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore