/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 26 febbraio 2020, 08:23

Coronavirus, nuove regole per l’accesso al Pronto Soccorso

Coronavirus, nuove regole per l’accesso al Pronto Soccorso

Con l’installazione della nuova tenda collocata ieri pomeriggio dalla Protezione civile tra il padiglione A e il padiglione B, cambiano le modalità di accesso per tutti i pazienti che intendono rivolgersi al Pronto Soccorso, sia quello dell'adulto che l'ostetrico o il pediatrico, a prescindere dai sintomi o dalle possibili patologie.

Nella tenda viene infatti effettuato il cosiddetto pre-triage attraverso cui vengono individuati i pazienti potenzialmente affetti da coronavirus, rinviando tutti gli altri ai Pronto soccorso di competenza.

“L’obiettivo – spiegano in Ospedale -  è quello di un unico filtro a cui inviare tutti i pazienti che si rivolgono a Pronto soccorso, per identificare quelli con sospetta infezione da Coronavirus (caso sospetto o contatto stretto) e indirizzarli nei percorsi a loro dedicati.”

Sono state individuate quindi precise modalità operative.

Il paziente che giunge con ambulanza con sanitari a bordo non deve raggiungere la tenda dal momento che il triage, secondo disposizioni, è già stato effettuato in ambulanza. L’ambulanza in urgenza si reca come da prassi in “camera calda” e segue i percorsi attualmente in uso.

Il paziente che giunge con ambulanza senza sanitari a bordo viene portato alla tenda passando dall’ingresso di largo Bellini. Eventuali ambulanze che giungono in camera calda (ingresso dal baluardo) sono dirottate alla tenda utilizzando il passaggio del cancello in fondo alla discesa della “camera calda”.

Invece il paziente che arriva con mezzo proprio viene indirizzato da appositi cartelli alla tenda passando dall’ingresso di largo Bellini o, nel caso arrivi alla “camera calda”, viene dirottato alla tenda utilizzando il passaggio del cancello in fondo alla discesa della “camera calda”.

Infine il paziente che arriva a piedi viene indirizzato da appositi cartelli alla tenda passando dall’ingresso di largo Bellini o da corso Mazzini; nel caso arrivi alla “camera calda”, viene dirottato alla tenda utilizzando il passaggio del cancello in fondo alla discesa della “camera calda”.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore