ELEZIONI REGIONALI
 / Novara

Novara | 13 aprile 2024, 19:10

La Fondazione Novara Sviluppo risponde alle critiche dell'assessore De Grandis sull'incontro “L’insetto nel piatto, il cibo del futuro”

Simona Pruno: “Il nostro intento è unicamente quello di fare informazione, approfondire temi di attualità con esperti e studiosi"

La Fondazione Novara Sviluppo risponde alle critiche dell'assessore De Grandis sull'incontro “L’insetto nel piatto, il cibo del futuro”

La polemica innescata dall’assessore allo sport del Comune di Novara ed esponente di primo piano di Fratelli d’Italia Ivan De Grandis  a proposito dell’incontro “L’insetto nel piatto, il cibo del futuro” promosso dalla Fondazione Novara Sviluppo e in programma mercoledì 17 aprile alle ore 18 nella sede dell’ente, in via Bovio 6 a Novara, con le fondatrici dell'associazione Entonote Giulia Maffei, biologa e divulgatrice scientifica, e Giulia Tacchini, communication designer, ha provocato come era prevedibile una reazione da parte dell’ente organizzatore.

“Il nostro intento è unicamente quello di fare informazione, approfondire temi di attualità con esperti e studiosi, come sempre accade con le conferenze della rassegna “Per Sapere” che organizziamo ogni anno – sottolinea in una nota ufficiale la vicepresidente Simona Prunorispettiamo naturalmente la posizione dell’assessore, ma vogliamo ribadire che non vogliamo certo convincere nessuno a mangiare insetti né screditare in alcun modo la tradizione culinaria del Made in Italy o le radici culturali e le tradizioni del nostro territorio che anzi sosteniamo fortemente. Lo dimostrano diversi eventi che abbiamo organizzato con ospiti rappresentanti di imprese novaresi del settore enogastronomico, come Francesca Cantone, titolare dell’azienda agricola Zafferaia di Trecate e responsabile di Coldiretti Donne Impresa Novara e Vco, intervenuta a marzo all’Aperinnovativo dedicato alle donne imprenditrici e ricercatrici”.

“Di fronte alla necessità di attuare la transizione ecologica – continua Pruno - numerosi studiosi ed enti di livello internazionale come l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) ha indicato gli insetti come fonte alimentare sostenibile definendoli come “cibo del futuro”. Ci interessa parlare di innovazione senza per questo “rinnegare le nostre radici” come dice De Grandis: sottolineiamo quindi ancora una volta che il nostro obiettivo non è promuovere un’alimentazione che comprende insetti ma dare la possibilità alle persone di conoscere da vicino l’argomento”.

ECV

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore