ELEZIONI REGIONALI
 / Digitale

Digitale | 11 aprile 2024, 12:45

Verso il derby della Mole, le quote parlano bianconero

Verso il derby della Mole, le quote parlano bianconero

C’è vibrante attesa per l’edizione numero 207 del «Derby della Mole», la sfida che da oltre un secolo caratterizza la città di Torino con una stracittadina che, purtroppo, negli ultimi anni ha perduto molto del fascino che ha spesso contraddistinto questa rivalità. La ‘colpa’ è del Torino che, pur essendo stato spesso inferiore ai bianconeri, ha sempre saputo limare le differenze con prestazioni gagliarde opponendosi con il famoso ‘orgoglio granata’.

Del resto, le ultime performance dei granata contro la Juventus sono spesso state negative, in particolare proprio nell’era Cairo, sotto la cui presidenza il Toro ha vinto una sola volta in 29 incontri. Una statistica negativa che si ripercuote inevitabilmente anche sulle scommesse calcio, che anche per la gara di sabato 13 aprile vedono la Juventus avanti rispetto al Torino, che pur gioca in ‘casa’: il 2 è il risultato più probabile con una quota di 2.20 contro il 3.66 attribuito al successo granata, mentre il segno X si attesta al momento a 3.00.

La differenza tra granata e bianconeri, come dicevamo, c’è stata un po’ sempre, a parte qualche periodo storico, ma nell’ultimo ventennio il divario si è acuito fortemente con la Juventus decisamente avanti con 92 vittorie contro 56, mentre i pareggi sono stati 58. Il popolo granata è quasi commovente per come ancora ci crede, segue ed incita la squadra di Ivan Juric, sperando che almeno in questa occasione sia la volta buona.

Assenze, peraltro, anche pesanti per il Torino con Juric che deve fare a meno, oltre che del lungodegente Schuurs, anche di Djidji, Gineitis e Pellegri, ma recupera Ilic. Allegri, invece, non potrà disporre del solo Milik e quindi spazio al tandem offensivo Vlahovic-Chiesa con Yildiz e Kean pronti a dare una mano partendo dalla panchina.

Ultima curiosità sul Derby della Mole: sia il Torino che la Juventus presentano i rispettivi bomber in grande forma. Vlahovic è quello che ha segnato di più in questo 2024 con 9 centri, Zapata è subito dietro con 7 reti.

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore