ELEZIONI REGIONALI
 / Territorio

Territorio | 09 aprile 2024, 18:32

Spazio Viva Vittoria Novara contro la violenza sulle Donne

Nasce il luogo operativo per la raccolta e l'assemblaggio delle coperte dell'evento di solidarietà

Spazio Viva Vittoria Novara contro la violenza sulle Donne

Apre ufficialmente le porte domenica alle 17, e diventa operativo lo Spazio Viva Vittoria Novara in via Alcarotti 1, il luogo che diventa il cuore del progetto Viva Vittoria in città e il punto di riferimento dei volontari.

In questo spazio aperto al pubblico verranno raccolti tutti i quadrati in maglia, assemblate e cucite le coperte e preparato l’evento per dire NO alla violenza sulle donne del 24 novembre 2024, quando piazza Martiri sarà ricoperta da un’enorme installazione artistica, formata da 1.600 coperte, che saranno oggetto di una raccolta fondi a favore di tre associazioni del territorio per aiutare concretamente donne vittime di maltrattamenti.

Viva Vittoria è un progetto nato nel 2015 e che ad oggi ha coinvolto più di 30 delle più importanti piazze delle città d’Italia. Novara è la prima città del Piemonte di grandi dimensioni che si è candidata per realizzare il progetto e che ospiterà l’evento di solidarietà.

Il progetto è stato presentato ufficialmente a febbraio al Castello di Novara alla presenza di autorità, rappresentanti delle associazioni organizzatrici e beneficiarie, di enti, associazioni e volontari che hanno già confermato il sostegno al progetto.

L’iniziativa consiste in una vera e propria opera condivisa. Ogni partecipante realizza uno o più quadrati di maglia nelle dimensioni 50×50 cm ed aggiunge la propria firma su ciascuno apponendo una targhetta: questo rappresenta il proprio ‘NO alla violenza sulle donne’. Le coperte da 100x100 cm nascono dall’unione di 4 quadrati che verranno cuciti insieme da volontarie con un filo rosso di lana, espressione di unione e di relazione. Ciascuna coperta avrà poi una etichetta di Viva Vittoria numerata. Ogni coperta sarà dunque il frutto del lavoro di 7 persone: 4 realizzeranno i quadrati, 1 assemblerà i quadrati per colore e spessore, 1 li cucirà e 1 attaccherà l’etichetta numerata”.

Le coperte saranno cucite proprio nella sede di via Alcarotti che diventerà il punto di riferimento del progetto.

ECV

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore