/ Eventi

Eventi | 26 marzo 2024, 16:00

Star(eotipo) triste: riflessioni sull'identità delle Donne Artiste

Giovedì 28 marzo 2024 presso la Sala delle Vetrate del Castello Sforzesco

Star(eotipo) triste: riflessioni sull'identità delle Donne Artiste

Novara si prepara ad un dibattito avvincente sul tema dell'identità femminile nell'ambito dell'arte, con l'evento "Star(eotipo) triste" che si terrà il prossimo giovedì 28 marzo 2024 presso la Sala delle Vetrate del Castello Sforzesco.

Moderato da Nadia Busato, l'incontro vedrà la partecipazione di Sara Marzullo, Sad girl (66thand2nd), Laura Pezzino, autrice di "A New York con Patti Smith" edito da Giulio Perrone, e Federico Sacchi, autore di "This Girl is a Prime Mover".

Il focus principale della discussione sarà incentrato sulla costruzione dell'identità delle donne artiste. Si esploreranno le percezioni comuni e gli stereotipi legati alle emozioni delle artiste, mettendo in discussione l'idea diffusa che le donne nell'arte siano per forza malinconiche e tristi.

Attraverso storie personali e l'analisi di grandi figure artistiche, le paneliste cercheranno di rispondere a domande fondamentali sul ruolo dell'identità nella creatività femminile e sul modo in cui gli stereotipi influenzano la percezione delle donne nell'ambiente artistico.

L'evento, organizzato nell'ambito di Voci di donna, rappresenta un'opportunità unica per approfondire tematiche cruciali legate all'arte e al genere, offrendo uno sguardo approfondito e stimolante sulle complesse dinamiche che caratterizzano il mondo dell'arte contemporanea.

L'appuntamento è fissato per le ore 18:00 e l'ingresso è libero per tutti coloro che desiderano partecipare a questa interessante conversazione sulla cultura e sulle identità femminili.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore