/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 07 marzo 2024, 14:00

Rinnovati alcuni treni in Piemonte

Nuovi treni rock e pop trasformano il viaggio regionale in un'esperienza avveniristica

Rinnovati alcuni treni in Piemonte

La Regione Piemonte e Trenitalia hanno svelato i due più recenti treni aggiunti alla flotta del Regionale di Trenitalia, società capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS. Con questi nuovi arrivi, il numero di treni di ultima generazione in servizio in Piemonte raggiunge quota 26, di cui 11 Rock e 15 Pop, contribuendo così alla modernizzazione della flotta di treni metropolitani e regionali.

I treni Pop, caratterizzati da un design moderno e sostenibile, prestano servizio sulle linee SFM1 Chieri-Rivarolo e SFM6 Torino-Asti. Con una capacità di trasporto fino a 500 passeggeri e un'elevata efficienza energetica che consente una riduzione del 30% dei consumi rispetto ai modelli precedenti, i treni Pop sono dotati di telecamere per la sicurezza, monitor per l'infotainment a bordo e posti bici con presa di ricarica. La loro illuminazione a LED ottimizzata e i finestrini ampi consentono un'esperienza di viaggio confortevole e luminosa.

I treni Rock, invece, operano sulle linee Milano-Torino, SFM2 Pinerolo-Chivasso e Asti-Milano. Caratterizzati da tecnologie avanzate e un design doppio piano, possono ospitare oltre 1.000 persone e raggiungere una velocità massima di 160 km/h. Dotati di 50 videocamere e monitor per l'infotainment, i treni Rock offrono un ambiente sicuro e confortevole. I posti riservati alle persone con disabilità sono collocati strategicamente per garantire un facile accesso ai servizi igienici e ridurre al minimo gli spostamenti all'interno del treno.

Questi nuovi treni rappresentano solo una parte di un ampio programma di rinnovo della flotta in Piemonte, che vedrà la circolazione di un totale di 71 treni nuovi, di cui 33 Pop e 38 Rock. Con un investimento complessivo di circa 1 miliardo di euro, il programma mira a migliorare l'esperienza di viaggio e promuovere la sostenibilità nel settore ferroviario, contribuendo così a una mobilità più efficiente e moderna nella regione.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore