/ Cultura

Cultura | 27 febbraio 2024, 14:27

Israele e Palestina, convivere è ancora possibile?

Incontro sabato 2 marzo a Galliate

Israele e Palestina, convivere è ancora possibile?

Laboratorio per la pace odv con altre associazioni del territorio organizza un incontro/ dialogo dal titolo: “ISRAELE E PALESTINA: CONVIVERE E’ ANCORA POSSIBILE ?

L’esperienza del villaggio di Nevè Shalom Wahat as-Salam, abitato da ebrei e palestinesi di cittadinanza israeliana.”

L’incontro avrà luogo sabato 2 marzo alle ore 16 presso la sala Domus Mariae in via B.M. di Caravaggio, gentilmente concessa dalla Parrocchia di Galliate.

Ritorna a Galliate, a 10 anni esatti dall’ultimo incontro che aveva avuto per titolo “Il villaggio di Nevè Shalom-Wahat as- Salam. La pace è possibile”, l’associazione Amici di Nevè Shalom con Giulia Ceccutti, membro del consiglio direttivo.

L'Associazione, nata nel 1991, sostiene il villaggio omonimo situato in Israele. Un luogo in cui ebrei e palestinesi, tutti di cittadinanza israeliana, vivono insieme in equità e giustizia. Fondato da Bruno Hussar a ovest di Gerusalemme nel 1972, su un terreno preso in affitto dal monastero di Latrun, attualmente il villaggio è composto da una cinquantina di famiglie.

Entrambi i nomi ufficiali significano "oasi della pace", in quanto il villaggio è nato con l'obiettivo di dimostrare che è possibile la coesistenza pacifica tra ebrei e palestinesi sulla base di una mutua accettazione. Nevè Shalom esprime praticamente questa visione attraverso varie attività, fra cui scuole (nido, materna ed elementare), insegnamento delle due lingue, scuola di pace, incontri e scambi interreligiosi ed interculturali.

L’Associazione Italiana, sostiene inoltre il programma di Aiuti Umanitari lanciato dal Villaggio per inviare apparecchiature mediche e medicinali agli ospedali di Gaza. Il programma esiste da oltre 20 anni ed è portato avanti grazie a uno dei residenti del Villaggio, medico chirurgo volontario per "Medici per i diritti umani - Israele".

All’incontro parteciperanno, attraverso le loro testimonianze, il noto fotografo novarese Paolo Trainito, volontario per un progetto a Gaza nel 2022, ed in collegamento on line Meri Calvelli, cooperante della “Associazione Cooperazione e Solidarietà in Palestina ong”, che ha vissuto e lavorato a Gaza sino allo scorso anno ed è in questo momento a Betlemme. L’associazione, oltre che in Palestina, opera anche in Bosnia Erzegovina, Kurdistan, Rwanda e Repubblica Democratica del Congo, dove collabora con associazioni di base in progetti che contribuiscono allo sviluppo sostenibile delle aree rurali, coinvolgendo diverse decine di migliaia di persone.

L’incontro è patrocinato dal Comune di Galliate.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore