ELEZIONI REGIONALI
 / Arona

Arona | 16 febbraio 2024, 19:00

Il Commissario Prefettizio di Arona in visita al Presidio Sanitario Territoriale dell’Asl Novara

Presentati i miglioramenti in corso

Il Commissario Prefettizio di Arona in visita al Presidio Sanitario Territoriale dell’Asl Novara

 

Questa settimana il Commissario Prefettizio del Comune di Arona, dott. Alfonso Terribile, accompagnato dal Dirigente dott. Antonio Moscatello e dal Direttore Generale dott. Angelo Penna, con la dott.ssa Maria Luisa De Marchi e l’arch. Silvano Strola, hanno visitato il Presidio Sanitario Territoriale di Arona.

Nel corso della visita, il Commissario ha potuto tra l’altro verificare lo stato di avanzamento dei lavori del Centro Prelievi.

Il Centro Prelievi di via Fogliotti, infatti, è stato ristrutturato per dare una risposta concreta alle richieste espresse dagli utenti che accedono alla struttura sanitaria.

Gli interventi, per un ammontare di 150.000 €, saranno completati entro il mese di febbraio e hanno previsto la riorganizzazione degli spazi interni e la creazione di una pensilina esterna che garantisce una migliore fruibilità e accoglienza degli utenti, meglio protetti dalle intemperie e dalle giornate più calde. Il Servizio garantisce fino a 100 prelievi al giorno, distribuisce i referti, presso il Centro prelievi è possibile ritirare i contenitori per i campioni biologici, il centro rappresenta anche un riferimento per i Comuni e le Associazioni di Volontariato per il conferimento degli esami del territorio circostante.

La visita è proseguita nel Centro Assistenza Primaria (CAP) che eroga attività mediche e infermieristiche (visite urgenti e programmate, medicazioni, ECG, terapie infusive, etc..) dalle 8:00 alle 17:00 (dalle 14.00 alle 17.

Il CAP nasce dalla collaborazione tra Asl e Medici di Medicina Generale per offrire servizi alla popolazione, con particolare attenzione a quella fascia di popolazione più debole (malati cronici e fragili). In questo senso la struttura è il punto di riferimento dell’assistenza distrettuale, ne intercetta la domanda, la soddisfa, ne governa i successivi percorsi sanitari e sociali Al CAP possono accedere tutti gli assistiti e le persone temporaneamente presenti sul territorio (turisti, cittadini stranieri ecc.)

Entro il 2024 verranno avviati i lavori per la realizzazione della Casa della Comunità di Arona quale evoluzione e miglioramento dei servizi del CAP, i cittadini potranno trovare, in un unico luogo, il soddisfacimento di vari bisogni di salute e i servizi socio-sanitari di base.

Nella struttura sarà presente e lavorerà un team multidisciplinare, formato da medici di medicina generale (MMG) e pediatri di libera scelta (PLS), infermieri di famiglia e di comunità (IFEC), altri professionisti sanitari, personale sociale e amministrativo per garantire la presa in carico globale della persona.

Il Commissario Prefettizio e il Direttore Generale sono poi saliti al II piano dell’edificio dove è presente il Nucleo Cure Residenziali Integrate Ospedale/Territorio (CuReOT) dotato di 12 posti letto per degenza continuativa sulle 24 ore, inserita nella rete dei servizi distrettuali che ospitano pazienti una volta esaurita la fase di acuzie, a gestione infermieristica con i Medici di Medicina Generale (MMG). Sempre al secondo piano è presente l’Hospice con 8 posti letto in ampie camere singole con bagno, adeguate ad accogliere anche i famigliari dei pazienti

L’Hospice è una struttura residenziale di cure palliative ad elevata intensità assistenziale dove opera una équipe diretta dalla dott.ssa Sandra Grazioli, di medici, infermieri e operatori socio sanitari che si avvale della collaborazione dello psicologo, assistente sociale e fisioterapista in collaborazione con il servizio di fisiatria territoriale dell’Asl Novara. Il ricovero in Hospice si propone come alternativa all’abitazione della persona ogni qualvolta vi siano situazioni cliniche o sociali non gestibili a domicilio.

Al III piano della Struttura è stato infine visitato il Servizio di Dialisi (Centro di Assistenza Limitata C.A.L.) diretto dal dott. Stefano Cusinato, per i pazienti affetti da insufficienza renale cronica in cui vengono anche attuati percorsi per la preparazione dei pazienti candidati al trapianto renale e percorsi che tendono a migliorare la qualità di vita dei pazienti nefropatici. Nei periodi estivi il Centro è utilizzato anche per le "dialisi vacanza", in favore di cittadini turisti che giungono ad Arona e sui comuni del lago.

Nel Presidio sono inoltre garantite molte attività medico specialistiche e consultoriali, in particolare il Servizio di Radiologia, Diabetologia, Recupero e Riabilitazione Funzionale (Fisiatria), Neuropsichiatria Infantile e Medicina Legale.

<Siamo in un momento importante di transizione in cui stiamo realizzando quanto previsto dal PNRR: ci attende un futuro che porta il personale sanitario sempre più sul territorio per prendere in carico i pazienti a 360° e favorire la de-ospedalizzazione> afferma il Direttore del Distretto Area Nord dott.ssa Maria Luisa Demarchi


 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore