/ Territorio

Territorio | 12 febbraio 2024, 18:36

Una rete per la sicurezza: Convenzioni per una partecipazione attiva

Associazioni e istituzioni collaborano per una città più sicura e partecipata

Una rete per la sicurezza: Convenzioni per una partecipazione attiva

Associazioni e istituzioni in rete per una sicurezza più partecipata: è questo l’obiettivo delletre convenzioni sottoscritte dal Comune di Novara con City Angel’s, Libera Caccia e Associazione Nazionale Polizia di Stato (Anps). “Le associazioni – spiega il Sindaco di Novara Alessandro Canelli svolgeranno, ciascuno per le proprie competenze, ruoli di supporto alle istituzioni, Comune da una parte e Questura dall’altra, finalizzati ad controllo ancora più forte e capillare del territorio e della città. I City Angel’s, come da tantissimi anni, si occuperanno del lavoro di ascolto e di intercettazione di eventuali fragilità specialmente nel mondo dei senza tetto e di quelle persone con fragilità psichiche. Libera Caccia, invece, si occuperà maggiormente di individuare problematiche di tipo ambientale, come l’abbandono di rifiuti o le deiezioni canine, segnalandole agli enti competenti”.

Accanto a queste l’Anps che darà supporto alle attività di organizzazione amministrativa della Polizia di Stato e nel monitoraggio di situazioni critiche nelle zone della città e nei parchi. I City Angel’s svolgeranno, come prevede la convenzione, “attività sul territorio volta a segnalare ai Servizi Sociali situazioni di forte disagio sociale con particolare riferimento ai senza fissa dimora in modo da intercettare situazioni anche non in carico ai servizi stessi…. Questo attraverso opere di sensibilizzazione, prevenzione e sostegno mediante la presenza, durante le ore in cui è segnalata la presenza di clochard nelle principalistrade della città”.

Libera Caccia si occuperà invece di attività di contrasto “ad inadeguati atteggiamenti contrari alle norme che regolano la presenza di animali da affezione, in particolare dei cani e gli abbandoni di rifiuti. Questo attraverso attività di monitoraggio con opere di sensibilizzazione, prevenzione mediante la presenza, durante le ore di maggior frequentazione delle aree verdi e delle principali strade della città”. “Abbiamo anche intenzione di riunire le associazioni ogni due mesi – conclude il Sindaco Canelli – per fare il punto della situazione e perché possano trasmetterci le loro sensazioni rispetto a quello che vedono e avvertono sul territorio, ma anche per dar loro modo di confrontarsi e di operare in sinergia”.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore