/ Attualità

Attualità | 10 febbraio 2024, 08:02

Regione Piemonte per l’internazionalizzazione delle PMI: rafforzare i legami oltreconfine

Le 9 filiere interessate, Fabrizio Ricca: “Un eccellente viatico per garantire loro nuove prospettive di crescita”

Regione Piemonte per l’internazionalizzazione delle PMI: rafforzare i legami oltreconfine

Aziende piemontesi sempre più internazionali grazie ai fondi regionali, statali ed europei del Fesr 2021-2027 destinati al supporto delle piccole e medie imprese intenzionate ad affacciarsi e rafforzarsi fuori dai propri confini. Sono infatti aperte le iscrizioni ai Progetti Integrati di Filiera per l'annualità 2024 e 2025, che si propongono di favorire l'incremento del livello di internazionalizzazione delle PMI piemontesi, promuovendo e consolidando la presenza competitiva e la proiezione internazionale delle aziende in nove filiere produttive piemontesi di eccellenza, attraverso specifici Progetti Integrati.

Quali sono le filiere interessate dal progetto? 

- Aerospazio

- Automotive & Transportation

- Meccatronica

- Clean Tech /Green Building

- Salute e Benessere

- Tessile

- Agroalimentare

- Abbigliamento/Alta Gamma/Design

- ICT (NUOVO)

Ogni progetto si articola in un insieme strutturato di attività volte a coprire target anche differenti nell’ambito della filiera, con la realizzazione di attività trasversali e attività di investimento, quali workshop, B2B, visite aziendali, assistenza continuativa e individuale, partecipazioni collettive a fiere internazionali, eventi espositivi, business convention sia in modalità fisica che in modalità virtuale.

Alle PMI ammesse al/ai PIF sarà concessa un’agevolazione del valore massimo di euro 20mila ad impresa per ogni PIF a cui la stessa risulterà ammessa.

Tale agevolazione consentirà di usufruire di una riduzione sui costi di partecipazione alle azioni di investimento (fiere, B2B, ecc.) che saranno proposte nell’ambito delle attività di ogni progetto realizzato su incarico della Regione Piemonte da Ceipiemonte s.c.p.a. 

L'abbattimento della quota di partecipazione aziendale alla singola attività di investimento sarà entro un valore massimo di 10mila euro ad iniziativa.

I PIF hanno durata biennale.

Come partecipare

La procedura di presentazione delle domande sarà attiva fino alle ore 12.00 del 15/02/2024.

Per aderire all’invito le PMI interessate dovranno compilare il modulo di domanda telematico presente sulla piattaforma regionale (https://servizi.regione.piemonte.it/catalogo/bandi-piemonte-finanziamenti-domande), accedendo al sistema tramite autenticazione con apposito certificato digitale.

“La Regione Piemonte crede che favorire l’internazionalizzazione delle PMI sia un eccellente viatico per garantire loro nuove prospettive di crescita - afferma l’assessore regionale all’Internazionalizzazione Fabrizio Ricca -. Per questo investiamo in progetti simili e crediamo nell’importanza di supportare le imprese nel loro cammino”.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore