/ Sport

Sport | 04 dicembre 2023, 16:04

Un’Azzurra tutto cuore supera il forte Amatori Modena

Con una vittoria per 4-3 si chiude il 2023 dell’A2 al Pala dal Lago

Un’Azzurra tutto cuore supera il forte Amatori Modena

Una bella e convincente vittoria la sera di domenica 3 dicembre contro un forte Amatori Modena, che ha ribadito di essere una delle squadre più forti in vista dell’inizio del campionato di A2. Il team del tecnico Campanati ha giocato da vera squadra e una volta in gol con Ortiz e Mele, ha subìto il ritorno degli emiliani, soprattutto per l’infortunio alla caviglia del goleador argentino e le non perfette condizioni fisiche del portiere Veller (crampi); ma alla fine porta a casa un successo importantissimo, più che per la classifica, per il morale, visto che si veniva dal tremendo tonfo per 11-0 di Correggio.

La partita: l’Azzurra scende in campo con Veller, Brusa, Ortiz, Mastropasqua e Mele (da notare come 2° portiere la presenza della giovanissima Sara Cigalone). Tra i ‘canarini’ il duo Farina-Scutece opta per: Moncalieri, Beato, Pochettino, Tudela e Bozzetto. L’equilibrio iniziale è rotto dalla splendida rasoiata di Ortiz che va in gol, poco dopo imitato dal sempre bravo e concreto Mastropasqua per un 2-0 che manda in visibilio il pubblico presente al Pala dal Lago. Nel corso della frazione si fa male ad una caviglia l’argentino, medicato dai sanitari e messo precauzionalmente in panchina da Campanati, pronto ad entrare in campo per pochi scampoli.

Il risultato sino al riposo non muta con Modena che prova in più occasioni a trovare la via del gol, sempre respinte dall’attento Veller. Ad inizio di ripresa Mele cala il tris approfittando della dormita della difesa ospite; poco dopo Pochettino accorcia. Quindi il malconcio Ortiz si procura un rigore che lo stesso goleador sudamericano realizza per la ventesima segnatura in Coppa Italia in sole 7 partite! Partita finita? Neanche per sogno, perché Pochettino fa doppietta personale e poco dopo Tudela con un tiro diretto porta a ridosso gli ospiti. Ma i cambi di Campanati, la consapevolezza nei propri mezzi nonostante si fosse a quota 9 falli (al 10° scatta in tiro diretto per gli avversari) e la calma serafica del sempre bravo capitan Brusa portano a casa un risultato importantissimo, soprattutto per il morale di un gruppo, che in campionato potrà giocarsela contro tutti.La settimana prossima si va a Scandiano (Reggio Emilia) per un match che si annuncia difficilissimo. Ma non è detto che, se gli infortunati recuperano, è possibile fare il ‘colpaccio’. Per adesso quel che convince è l’atteggiamento in campo e la voglia di stare uniti: tutti valori tutt’altro che scontati visto quanto era accaduto solo pochi giorni fa a Correggio…Azzurra Novara-Amatori Modena: 4-3

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore