/ Sanità

Sanità | 20 novembre 2023, 12:15

Grande successo per l’evento benefico a favore della Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica di Novara

Un vero e proprio momento di unione e scambio, celebrando la vita e l’amore in tutte le sue forme

Grande successo per l’evento benefico a favore della Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica di Novara

Presentato durante l’evento, il libro “Valentino Diego: Storia vera di un estremo prematuro” ha iniziato a emozionare sin dai primi attimi il pubblico, stretto intorno alla splendida famiglia del piccolo, con l’autrice, giornalista e mamma Sabrina Marrano, insieme al papà Antonino Sarchiello.

Nei bellissimi spazi di 3E Lab di Comoli Ferrari, a Novara, con l’accoglienza della padrona di casa Anastasia Ferrari, Presidente della Fondazione Comoli Ferrari, l’evento ha preso inizio sulle note di Due Vite di Marco Mengoni, con non poca commozione da parte delle prime file dove sedevano le “zie” di Valentino, ovvero le infermiere del reparto, subito catturata da Alessandra Stefanini, presentatrice della serata, che proprio da questo particolare ha inaugurato la serata, ricordando l’importanza dell’evento non solo come momento di festa intorno all’amore di una famiglia che ha superato grandi difficoltà, ma anche come opportunità concreta per  conoscere, sostenere e aiutare il grandissimo lavoro e l’infinita dedizione dei medici e delle infermiere del reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica di Novara.

Tutto il ricavato della vendita del libro, infatti, andrà a sostegno del Reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica dell'A.O.U. Maggiore della Carità di Novara per l’acquisto di monitor Intellivue MX100 di Philips, una strumentazione affidabile per monitorare i pazienti in mobilità con un monitor singolo, portatile e autonomo.

Il 17 novembre, nella Giornata Mondiale della Prematurità, quindi, non poteva esserci miglior modo per puntare i riflettori su un tema spesso non sufficientemente trattato e conosciuto, che necessita un’attenzione particolare anche da parte delle istituzioni, che per questa serata hanno risposto a gran voce.

Presenti alla serata infatti, c’erano Anna Clara Iodice, Consigliere Delegato della Provincia di Novara alle Politiche Sociali, il Vice Sindaco Marina Chiarelli e l’Assessore all’Istruzione del Comune di Novara Giulia Negri, che ha tenuto particolarmente a inserire l’evento nella Settimana della Gentilezza, perché:”La storia di Valentino Diego ci dimostra che all’interno di quel reparto non c’è solo grande professionalitá, ma soprattutto tanta, tanta gentilezza d’animo”.

Patrocinata da Provincia e Comune di Novara, la serata e i suoi temi sono stati anticipati da un importante gesto da parte dell’amministrazione cittadina, che ha deciso di colorare di viola, simbolo della prematuritá, il simbolo di Novara, la Cupola; a questo si aggiungono gli interventi particolarmente sentiti da parte delle rappresentanti istituzionali intervenute, che hanno sottolineato la necessitá di un sempre maggior impegno da parte della sanità pubblica per supportare reparti di eccellenza come quello della Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica.

Dopo questi primi momenti introduttivi, ci si è poi immersi nel vivo del tema della serata, con la preziosa testimonianza della Dott.ssa Maria Rita Gallina, Direttore S.C.D.O. e il Dott. Marco Binotti, Dirigente Medico S.C.D.O. della Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica dell'A.O.U. Maggiore della Carità di Novara.

È stato straordinario constatare l’infinita passione per il loro lavoro e la profonda dedizione che non solo hanno dimostrato nel caso di Valentino Diego, ma per tutti i piccoli pazienti e per le loro famiglie, consci che ogni nascita prematura sarà “Una montagna russa”, come ha sottolineato la Dott.ssa Gallina, fatta di momenti difficili seguiti da grandi gioie e sollievo, ma spesso difficile da prevedere e, di conseguenza, gestire emotivamente da parte dei neo-genitori.

L’intervento del Dott. Binotti è stato rivelatore rispetto all’importanza della ricerca scientifica e del supporto della tecnologia nel lavoro quotidiano in reparto, con dati che hanno lasciato la platea letteralmente sbalordita, rendendo ancora più evidente quanto l’aiuto di associazioni e privati donatori come quelli presenti in sala, sia prezioso per dotare il reparto di strumentazione all’avanguardia che spesso diviene difficile acquistare con i fondi pubblici.

E, a proposito di associazioni, il lavoro svolto da Neo-n ODV, rappresentato sul palco dalla sua Presidente Kosmè De Maria, è un alleato fondamentale a servizio delle famiglie di bambini nati prematuri: a partire da una guida pedagogica appena rientrati a casa, fino all’offerta di un posto dove dormire per quei genitori che vengono da fuori città, passando per la donazione di latte in polvere per quelle famiglie in difficoltà economica (in collaborazione con i servizi sociali di Novara), Neo-n si dimostra un’eccellenza del territorio e della città, dove la professionalità dei suoi collaboratori incontra l’amore dei volontari.

Chi non crede nei miracoli non ha mai visto un bambino prematuro”, questa la frase scelta da Sabrina Marrano a conclusione del commuovente video che, sulle note di Supereroi di Mr. Rain (colonna sonora della serata), ha aperto l’evento, con una sequenza di fotografie che ritraggono dai primi momenti di Valentino Diego in incubatrice, fino ai sorrisi (percepibili anche da dietro le mascherine) di mamma, papà e infermiere il giorno delle dimissioni del piccolo dall’Ospedale.

Ed è davvero così: nato di 24 settimane, con il peso di 680 grammi, con un’irrefrenabile attaccamento alla vita e un sorriso luminoso sin dai suoi primi respiri, Valentino oltre a essere stato il dolcissimo protagonista della serata, in braccio a papà Tony in prima fila e poi sul palco, è stata la più bella testimonianza dello straordinario lavoro portato avanti dal Reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica di Novara. 

In un momento di confronto, di chiacchierata quasi intima tra la famiglia e la moderatrice della serata, si sono ripercorsi i primi momenti raccontati nel libro, il grande affetto che lega mamma e papà ai professionisti di T.I.N., oltre che un simpatico excursus tra aneddoti, simboli e momenti che hanno caratterizzato i mesi prima e dopo il parto. 

E da appassionati sportivi, non sono mancati i riferimenti al mondo del pallone più famoso del mondo, con un cameo inaspettato di Diego Maradona Junior, in un simpatico video saluto tutto dedicato a Valentino Diego. 

Da venerdì il libro “Valentino Diego: Storia vera di un estremo prematuro” è ufficialmente in vendita, sullo shop di Sibillamedia, distribuito sui principali shop online come IBS, Mondadori, Libreria Universitaria ecc e fisicamente, a Novara, Edicola Fumagalli di viale Roma 24B. 

È importante ricordare ancora una volta che tutto il ricavato andrà al Reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica dell'Ospedale Maggiore della Carità di Novara, eccellenza italiana nella cura dei piccoli grandi guerrieri come Valentino Diego.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore