/ Economia

Economia | 13 novembre 2023, 08:00

Per le Pro loco piemontesi in arrivo più di 500mila euro

Per le domande c'è tempo fino alle 12 di sabato 18 novembre

Per le Pro loco piemontesi in arrivo più di 500mila euro

La Regione finanzia con 509 mila euro le attività delle Pro Loco piemontesi, 60 mila euro in più rispetto allo scorso anno. Il bando per la richiesta del contributo è attivo fino al 18 novembre 2023.

"Abbiamo incrementato le risorse per finanziare altre Pro Loco estendendo in questo modo l’attività di questi avamposti di prossimità turistica che sono il primo punto di contatto con i viaggiatori – hanno sottolineato il Presidente Alberto Cirio e l’assessore alla Cultura Turismo e Commercio, Vittoria Poggio – Il momento di espansione di tutto il settore che vede il Piemonte crescere più di altre regioni ci ha spinti a rafforzare un segmento fondamentale della filiera dell’accoglienza e molto importante per l’economia regionale". 

Proprio il turismo è il settore del quale provengono le notizie migliori dopo un’estate positiva nella quale si è registrato un incremento del 3,4% di presenze rispetto al 2022 nei mesi di giugno, luglio e agosto e oltre l’11% di movimenti in più rispetto al 2019 soprattutto grazie all’incremento del 5% di quelli stranieri che si fermano più a lungo nella nostra regione e grazie a una crescita del 6,7% nei pernottamenti.

Le risorse per Le Pro Loco sono un altro segnale che la Regione ha dato per rafforzare il settore: serviranno ad attuare progetti di valorizzare del patrimonio storico, culturale, folkloristico, sociale, ma anche a far conoscenza il territorio e le sue tipicità, per creare senso di appartenenza e futuri «ambasciatori territoriali».

Le domande dovranno pervenire tramite Sistema Piemonte – Cultura, Turismo e Sport – Bandi finanziamenti domande all’indirizzo web: http://www.sistemapiemonte.it/ fino alle ore 12 del 18 novembre 2023.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore