/ Sanità

Sanità | 02 novembre 2023, 16:00

Presentato il Progetto "Novara Cohort Study" per l'investigazione sulla longevità in Salute

L'Aging Project e Biobank dell'Università del Piemonte Orientale lanciano uno studio longitudinale di popolazione coinvolgendo i cittadini

Presentato il Progetto "Novara Cohort Study" per l'investigazione sulla longevità in Salute

Sarà presentato il prossimo 7 novembre, dalle 17,  al Centro di Ricerche Applicate Ipazia di Novara, il progetto "Novara Cohort Study". Questa ricerca sulla longevità e la salute è condotta dall'Aging Project e Biobank dell'Università del Piemonte Orientale e coinvolge attivamente i cittadini.

Si tratta di uno studio longitudinale di popolazione che, grazie alla partecipazione della cittadinanza, mira a esaminare i fattori associati all'invecchiamento e promuovere uno stile di vita sano per una longevità in salute. Il progetto ha iniziato come uno studio pilota un anno fa, coinvolgendo circa un centinaio di partecipanti. Ora si espande su tutto il territorio novarese con l'obiettivo di coinvolgere almeno 10.000 cittadini e una durata prevista di 30 anni.

Durante questo periodo, i ricercatori analizzeranno campioni biologici e dati associati per comprendere la diffusione delle malattie e dei fattori di rischio nella regione. Queste informazioni saranno fondamentali per promuovere scelte di vita sane, sviluppare raccomandazioni per l'invecchiamento sano e creare strategie di prevenzione efficaci.

Inoltre, l'evento di presentazione del progetto sarà l'occasione per sottolineare il sostegno fornito dalla Fondazione Comunità Novarese Onlus. La Fondazione ha contribuito con 5.000 euro nel primo anno di attività del progetto tramite il Fondo Amico Canobio. Inoltre, ha costituito il Fondo Upo Biobank nella Fcn, che sostiene progetti di ricerca collegati allo studio, borse di studio per i ricercatori coinvolti e l'acquisto di attrezzature necessarie per la ricerca. La Fondazione promuoverà anche iniziative di sensibilizzazione e coinvolgimento attivo dei cittadini nella ricerca biomedica e la creazione di reti locali tra medici e servizi sanitari.

La Fondazione Comunità Novarese Onlus ha impegnato il suo sostegno a lungo termine per questa ricerca di valore strategico. Tuttavia, è possibile contribuire anche con piccole donazioni per sostenere la ricerca sull'invecchiamento promossa da Upo Biobank e dal "Novara Cohort Study". Le donazioni possono essere effettuate tramite bollettino postale, conto bancoposta o conto PayPal, specificando sempre nella causale "Upo Biobank".

L'evento di presentazione del progetto includerà anche una visita guidata di Upo Biobank, la biobanca di ricerca dell'Università del Piemonte Orientale, che custodisce campioni biologici destinati alla ricerca biomedica sull'invecchiamento e le malattie legate all'età. Questa iniziativa offre a tutti i cittadini l'opportunità di diventare parte integrante di una ricerca con impatti significativi sulla comunità e sulle generazioni future, coinvolgendo anche i ricercatori, i rappresentanti istituzionali e gli stakeholder interessati alla tutela della salute e del benessere della comunità.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore