/ Economia

Economia | 25 settembre 2023, 15:57

Concorsi pubblici in uscita previsti per il prossimo trimestre 2023, nuovi bandi in arrivo

Scopri le opportunità di impiego in Italia, grazie ai concorsi pubblici previsti nel prossimo trimestre 2023

Concorsi pubblici in uscita previsti per il prossimo trimestre 2023, nuovi bandi in arrivo

Nel corso del 2023, l'opportunità di accedere a nuove posizioni all'interno della Pubblica Amministrazione italiana si sta delineando come una prospettiva molto promettente. Il Ministro della Funzione Pubblica, Paolo Zangrillo, ha annunciato con enfasi l'assunzione di ben 156.400 nuovi dipendenti entro la fine dell'anno attraverso nuovi concorsi pubblici.

In particolare, è stato autorizzato un considerevole numero di nuove assunzioni tramite il DPCM del 29 Marzo 2022. Successivamente, la Legge di Bilancio 2023 ha ulteriormente ampliato questa prospettiva, consentendo l'inserimento di altre 10.000 risorse attraverso procedure di assunzione speciali.

In totale, si prevede che nel 2023 saranno disponibili quasi 167.000 posti di lavoro all'interno della Pubblica Amministrazione.

Ulteriori 20.000 posti di lavoro sono stati aggiunti a questo scenario positivo attraverso il DPCM del 12 Giugno 2023, creando così ulteriori opportunità di assunzione per coloro che cercano una carriera nel settore pubblico.

Di seguito, riportiamo una panoramica completa delle procedure previste, insieme ai relativi dettagli.

Scopri le Assunzioni nella Pubblica Amministrazione previste per il prossimo trimestre

Il 2023 si prospetta come un anno di grandi opportunità per coloro che cercano un impiego nel settore pubblico in Italia.

Due dei concorsi più attesi sono il "Concorso DSGA 2023" e il "Concorso Dirigenti Scolastici 2023". Per partecipare a quest'ultimo, sarà richiesta una laurea, oltre a cinque anni di servizio.

Inoltre, sono previsti concorsi per l'EDA Salerno 2023, con 240 posti attesi per una vasta gamma di profili professionali, grazie al Piano d'Impatto Occupazionale dell'ente appena approvato.

Un'ampia varietà di opportunità di lavoro si apre anche nel settore pubblico generale. Ad esempio, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli prevede la pubblicazione di bandi per 1128 posti, aperti sia ai diplomati che ai laureati. Il Ministero dell'Interno è in procinto di reclutare quasi 1500 risorse tramite procedure concorsuali, con requisiti che possono includere il diploma, la laurea e persino la licenza media per alcune posizioni.

Le forze dell'ordine stanno pianificando una serie di concorsi nel 2023. Sono previste 2100 nuove assunzioni straordinarie per l'Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, i Vigili del Fuoco, la Polizia di Stato, le Capitanerie di Porto e la Guardia Costiera. La Polizia di Stato sta anche preparando nuove assunzioni, con l'obiettivo di reclutare quasi 6000 risorse, per garantire il ricambio generazionale del personale.

Le opportunità di lavoro non si limitano al governo centrale. Ad esempio, la Città Metropolitana di Torino pianifica concorsi per la selezione di 600 candidati per vari profili professionali.

Inoltre, la Regione Campania ha annunciato un nuovo concorso con 5000 posti a tempo indeterminato, mentre la AIR Campania sta preparando l'assunzione di 250 nuovi dipendenti tramite un concorso pubblico. Infine, l'INPS prevede di bandire nuovi concorsi per un totale di 8624 posti.

Maxi assunzioni presso il Ministero della Cultura

Il Ministero della Cultura ha annunciato piani ambiziosi per il reclutamento di personale nei prossimi anni, con l'obiettivo di colmare la carenza di organico.

Nel periodo triennale 2022-2024, prevede di effettuare circa 3.000 nuove assunzioni, principalmente attraverso l'organizzazione di nuovi concorsi pubblici. Il piano di assunzioni del MIC per il triennio comprende l'inserimento di oltre 6.300 risorse, di cui oltre 800 tramite nuovi bandi di concorso previsti entro il 2023. Nel 2022, alcune assunzioni sono state già effettuate, mentre per il 2023 sono previsti 2.942 nuovi inserimenti, ai quali si aggiungeranno probabilmente i posti non coperti lo scorso anno.

I concorsi e le assunzioni pianificati dal Ministero della Cultura coinvolgono sia personale non dirigenziale, come funzionari, bibliotecari, archivisti e addetti alla vigilanza, sia dirigenti.

Queste opportunità sono aperte a diplomati e laureati e prevedono anche la stabilizzazione di lavoratori a tempo determinato e progressioni interne. I principali nuovi bandi di concorso previsti per il 2023 includono:

● Un concorso per 200 assistenti di area II, rivolto a diplomati.

● Un concorso per 100 funzionari di area III, che comprende assistenti tecnici e funzionari scientifici, rivolto a laureati.

● Un concorso per 100 posizioni nell'area delle elevate professionalità, aperto a laureati. Le assunzioni seguiranno il nuovo sistema di classificazione professionale del personale introdotto dal CCNL 2019-2021 Comparto Funzioni Centrali.

Inoltre, il decreto sulle assunzioni della Pubblica Amministrazione potrebbe consentire l'organizzazione di uno o più concorsi per reclutare ulteriori 11 dirigenti. Nel dettaglio, il piano di assunzioni prevede:

● 3.200 assunzioni nel 2022.

● 2.942 assunzioni nel 2023.

● 240 assunzioni nel 2024. È importante notare che parte delle assunzioni è stata autorizzata dal DPCM del 22 luglio 2022, che ha concesso al Ministero della Cultura l'opportunità di assumere 1.871 unità di personale entro il 2023.

Nuove assunzioni all'Agenzia delle Entrate, scopri i prossimi bandi

Il 4 settembre 2023, l'Agenzia delle Entrate ha annunciato la pubblicazione degli avvisi relativi al calendario delle prove scritte per i concorsi che prevedono l'assunzione di 4500 funzionari.

Nel comunicato stampa del 1° settembre 2023, l'Agenzia delle Entrate ha dichiarato di aver ricevuto oltre 188.000 domande e ha fornito una suddivisione delle domande per regioni e province. Questi concorsi rientrano nel piano di assunzioni dell'Agenzia delle Entrate per il 2023 e il 2024, che mira a coprire numerosi posti vacanti in tutta Italia.

I concorsi sono suddivisi per semestre:

Primo semestre 2023:

1. Concorso per Funzionari per Attività Tributaria, con requisiti di laurea triennale in diverse discipline giuridiche o economiche.

2. Concorso per Funzionari per Servizi di Pubblicità Immobiliare, con requisiti di laurea triennale in Scienze dei Servizi Giuridici o discipline equiparate.

Secondo semestre 2023:

3. Concorso per Funzionari per Processi di Logistica e Approvvigionamenti, con requisiti di laurea triennale o magistrale in Ingegneria, Statistica, o Scienze Matematiche.

4. Concorso per Funzionari Analista Dati, Infrastrutture e Sicurezza Informatica, con requisiti di laurea triennale o magistrale in discipline informatiche.

Per il 2024, sono previsti ulteriori concorsi:

1. Concorso per Funzionari per Attività di Selezione, Valutazione, Formazione e Sviluppo delle Risorse Umane, con requisiti di laurea triennale o magistrale in diverse discipline umanistiche o economiche.

2. Concorso per Funzionari Tecnici, con requisiti di diploma di laurea in Architettura o Ingegneria o laurea magistrale equiparata.

3. Concorso per Dirigenti di Seconda Fascia, con requisiti variati, tra cui esperienza dirigenziale, laurea, o servizio presso organismi internazionali.

Le materie di esame variano a seconda del profilo di ciascun concorso e includono argomenti come diritto tributario, diritto amministrativo, informatica, gestione delle risorse umane e altro.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore