/ Economia

Economia | 19 maggio 2023, 08:20

Tra inflazione e incertezza, cresce tra i piemontesi la difficoltà nel pagare bollette e spese mediche

La fotografia di Ires sulla situazione economica delle famiglie. Il 60% ritiene comunque la sua situazione non peggiorata negli ultimi 12 mesi foto di archivio

Tra inflazione e incertezza, cresce tra i piemontesi la difficoltà nel pagare bollette e spese mediche

Quale giudizio danno i piemontesi sulla situazione economica della propria famiglia negli ultimi 12 mesi? La maggior parte considera la situazione stazionaria rispetto all’anno passato, anche se crescono le difficoltà nell’affrontare alcuni tipi di spesa. E' questa la fotografia sulla situazione economica delle famiglie fatta da una recente indagine di Ires Piemonte

Situazione stazionaria negli ultimi 12 mesi

Nel corso degli ultimi 12 mesi la situazione economica della famiglia è rimasta stazionaria per il 60,9% dei piemontesi sia nella rilevazione del marzo 2023 che in quella del 2022, mentre è divenuta assai meno buona per il 5,1% nella rilevazione 2023 contro 3,8% nel 2022.

Interrogati sulle condizioni economiche della propria famiglia nel corso dell’ultimo anno, i piemontesi esprimono  un giudizio di stazionarietà,  accompagnato da un moderato aumento delle situazioni critiche, ma  meno di quanto ci si poteva attendere tenuto conto dell’elevata inflazione che ha caratterizzato il 2022. Questo risultato si può spiegare, almeno in parte, con il fatto che già nella rilevazione dell’anno scorso gli intervistati avevano assimilato l’impatto dell’inflazione.

Lavoratori autonomi i più insoddisfatti

Gli insoddisfatti aumentano soprattutto tra le categorie del lavoro autonomo, tra gli anziani e gli operai; dal punto di vista territoriale è maggiore l’incidenza nei centri medi e grandi, nelle province di Asti e Alessandria e nelle aree di montagna.

Le difficoltà causate dall’inflazione  si confermano sulle spese familiari per acquisti di beni e servizi: una parte non trascurabile dei rispondenti segnala difficoltà in crescita rispetto allo scorso anno.

Difficoltà nel pagare spese mediche e bollette

Di particolare rilievo i problemi ad affrontare le spese mediche ed il pagamento delle bollette, indicati da quasi un quarto dei rispondenti; la voce di spesa per la quale si registra l’incremento maggiore nel corso dell’ultimo anno è l’acquisto di generi alimentari: in effetti il conflitto tra Russia e Ucraina ha causato rincari che hanno investito, oltre ai prodotti energetici, anche beni di prima necessità quali i prodotti agroalimentari.

Redazione Torino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore