/ Attualità

Attualità | 24 gennaio 2023, 14:00

Open day di presentazione dei corsi di canottaggio Sport Terapia Integrata

Obbiettivo dei corsi è di aumentare il benessere e la qualità di vita dei partecipanti

Open day di presentazione dei corsi di canottaggio Sport Terapia Integrata

Un open day che durerà due giornate quello che andrà ad inaugurare la prima stagione del progetto “Sport Terapia Integrata”. 

L’iniziativa che si terrà i prossimi 28 e 29 gennaio, promossa dalla Federazione Italiana Canottaggio in collaborazione con Federsanità Anci, sostenuta da un bando di Sport e Salute Spa, intende diventare un’opportunità di riabilitazione per pazienti oncologici, ma non solo, anche per avvicinare semplici appassionati al canottaggio, over 65.

Il Piemonte, con la sua storica tradizione remiera, ha fornito un’ottima risposta di partecipazione e schiera, per questo primo appuntamento, 6 circoli remieri di Torino (Canottieri Armida, Canottieri Caprera, Canottieri Cerea, Centro Universitario Sportivo CUS, Canottieri Eridano, Canottieri Esperia) e due della Regione (Canottieri Candia e Canottieri Lago d’Orta).

Grazie alla collaborazione tra Federazione Italiana canottaggio e Federsanità Anci, il Canottaggio diventa, in ambito medico sanitario, attività elettiva per la completezza nell’impiego dei distretti muscolari e per la caratteristica di “morbidezza” del gesto tecnico, favorito dalla unicità dell’azione su un carrello scorrevole che annulla grandemente le compressioni articolari impresse dalla gravità, lavorando su un piano perfettamente orizzontale. Straordinario anche il contatto con la natura attraverso la pratica all'aria aperta, aspetto che favorisce il rafforzamento del metabolismo cellulare tramite l’azione benefica della luce solare. 

Il Canottaggio viene inteso quindi non solo come sport ma soprattutto come disciplina, rappresentando la soluzione ideale per uno stile di vita corretto, in un giusto equilibrio tra mente e corpo. Nelle loro sedi le ex pazienti inviate dalle Breast Unit potranno svolgere la propria attività seguite da istruttori federali individuati dai circoli remieri che hanno aderito all’iniziativa. Uscire dalla malattia significa superarla anche in termini dialettici e poter praticare una disciplina che non si caratterizzi come “riabilitativa” nel senso medico del termine ma un’attività per il benessere in senso olistico accessibile a tutti, per una miglior qualità della vita  che favorisca naturalmente la prevenzione. Il canottaggio è ideale per la riabilitazione e per scoprire un nuovo stile di vita a contatto con la natura nel quadro ampio di Sport e Salute. Pratica all’aria aperta ed il concetto di equipaggio rendono il canottaggio disciplina eletta per chi ha affrontato il percorso faticoso della malattia come ad esempio la patologia oncologica.

L’open Day, in occasione del quale verranno fornite ulteriori informazioni, si svolgerà con le seguenti modalità e orari:

  • 28 gennaio dalle ore 11 alle 13 e dalle 14 alle 16 presso la Reale società Canottieri Cerea in viale Virgilio 61
  • 29 gennaio dalle ore 11 alle 16 presso il circolo Canottieri Lago d’Orta

Per aderire all’iniziativa è possibile iscriversi inviando una mail al seguente indirizzo, indicando giorno e orario: comitato.piemonte@canottaggio.org

 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore