/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 21 novembre 2022, 08:00

Aumenti stipendi alle pubbliche amministrazioni: “Garanzie sui trasferimenti arretrati e parte aumentata dallo Stato”

Bussone (Uncem): “I piccoli Comuni non hanno personale e nell'imparare tutti a lavorare insieme occorre definire precise risorse e non lasciare il cerino in mano ai sindaci”

Aumenti stipendi alle pubbliche amministrazioni: “Garanzie sui trasferimenti arretrati e parte aumentata dallo Stato”

"Il rinnovo dei contratti per gli Statali è certamente una buona notizia. Importante. Ma le preoccupazioni in particolare nei Comuni sono molte. Emergono da oggi, in queste ore. Non solo per i molti adempimenti burocratici che andranno fatti nei prossimi venti giorni. Ma perché occorre capire quando e come lo Stato trasferirà ai Comuni le risorse per coprire gli arretrati, due o tre mensilità di fatto, e come verrà trasferita ai Comuni la parte aumentata per ogni unità di personale, che va oltre la spesa storica. I piccoli Comuni non solo non hanno personale, ma nell'imparare tutti a lavorare insieme tra Comuni, personale compreso, occorre definire precise risorse e non lasciare il cerino in mano ai Sindaci. Su questo, abbiamo molto da lavorare nei prossimi giorni. Il contratto è decisivo, importantissimo. Ma ora occorre accompagnare gli Enti per metterlo in pratica. Con le opportune risorse". 

Lo afferma Marco Bussone, presidente nazionale Uncem.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore