/ Attualità

Attualità | 27 settembre 2022, 14:08

novarArchitettura, la cittadinanza ha partecipato alla creazione di un area verde

Cornalba"Una settimana di lavoro che ha portato a esiti molto concreti

novarArchitettura, la cittadinanza ha partecipato alla creazione di un area verde

Anche un’area verde “arricchita” dalla cittadinanza. Importante processo avviato all’interno del festival novarArchitettura 2022 promosso dall’Ordine degli Architetti P.P.C. delle Province di Novara e Vco con il prezioso contributo organizzativo del Comune di Novara sotto il cappello 'IN-OUT Spazi e dispositivi per la città post-pandemica'.

È il risultato del workshop di progettazione e costruzione partecipata per l’area verde di piazza Donatello a Novara. Il progetto di riqualificazione, coordinato da Linaria in collaborazione con gli Architetti e Comune di Novara, è stato possibile grazie al contributo organizzativo di Agorà Donatello, Territorio e Cultura Onlus e il sostegno di Fercam Echo Labs e Leroy Merlin che hanno donato rispettivamente il legname e le attrezzature per la realizzazione: sabato scorso la festa di inaugurazione del giardino che si è tenuta nello spazio al chiuso causa maltempo.

"Una settimana di lavoro - ha spiegato Federica Cornalba, segretario dell’Ordine degli Architetti – che ha portato a esiti molto concreti grazie all’intervento di Linaria, associazione romana che si occupa di riqualificazione e rigenerazione attraverso processi partecipativi. Molto proficua è stata la collaborazione degli abitanti del quartiere, anche giovanissimi, che hanno fatto proposte veramente interessanti. Così è nata l’idea di delimitare visivamente l’area, colorando di giallo il cordolo che diventa la tinta guida accanto alla carta da zucchero; di appoggiare sulle scale dei piccoli sedili per richiamare il concetto di agorà; di dotare lo spazio di alcune pedane, di sedute di varie altezze e di un portabiciclette. Non sono arredi installati per sempre, ma destinati a un uso temporaneo in occasione di eventi e momenti di convivialità che si organizzeranno. Vogliamo ringraziare chi ha contribuito a vario titolo: le ragazze del Cerchio Magico hanno realizzato le sedute a uncinetto, l’Asd P. Santa Rita Junor Rugby per la preziosa manodopera e naturalmente Fercam Echo Labs e Leroy Merlin".

Raffaella Pasquale, a rappresentare Agorà Donatello, ha parlato di rilancio quando mai necessario per l’associazione che ha vissuto questa esperienza come "importante momento di aggregazione in cui i residenti hanno avuto un ruolo primario con le loro richieste e la loro partecipazione". Ecco il senso dell’avere cura del verde, "mettersi al servizio perché siamo al servizio della nostra umanità".

Se Marcella Minelli, agronomo e socio AIAPP, si è soffermata sui “segreti” del progettare per gli altri, "quello che progettiamo deve essere utile per chi vive intorno a noi affinché la riqualificazione dell’ambiente abbia come fine ultimo il benessere delle persone" Dino Menichetti, che guida FERCAM Echo Labs, impresa sociale da lui fondata, ha spiegato le particolarità dei progetti di riqualificazione e di integrazione che chiamano in causa anche le categorie fragili: "FERCAM Echo Labs intende far vivere una nuova esperienza urbana ai cittadini, a partire da chi vive nei luoghi di lavoro e nei territori in cui operiamo".

Tra i soggetti coinvolti c’è Territorio e Cultura Onlus: a nome del presidente Alberto Cantoni, le parole di Giacomo Balduzzi all’avvio del workshop hanno sottolineato "come sintonia e consonanza" abbiano caratterizzato il progetto in "un luogo che negli anni ha rinnovato e maturato questo metodo di rigenerazione dal basso, capace di attivare le persone".

In piazza Donatello novarArchitettura 2022 ha trovato un terreno fertile.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore