/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 24 settembre 2022, 08:20

CSI Piemonte, l'assemblea approva il rendiconto semestrale

Il valore della produzione del Consorzio al 30 giugno si attesta a 71,8 milioni di Euro, con una previsione di chiusura del 2022 pari a 146,5 milioni

CSI Piemonte, l'assemblea approva il rendiconto semestrale

Si è tenuta venerdì l’Assemblea dei Soci del CSI Piemonte, presieduta dall’Assessore all’Innovazione e Ricerca della Regione Piemonte, che ha approvato il Rendiconto semestrale sullo stato di attuazione del Piano annuale delle attività e sull’andamento economico del Consorzio al 30 giugno.

Tra i principali dati si evidenzia il valore della produzione del Consorzio che al 30 giugno si attesta a 71,8 milioni di Euro, con una previsione di chiusura del 2022 pari a 146,5 milioni di Euro, confermando il trend di ulteriore crescita degli ultimi anni (+ 2,2 % rispetto alla chiusura del 2021).

I dati del primo semestre 2022 confermano inoltre la solidità patrimoniale e finanziaria del CSI: rispetto ai dati del primo semestre 2021 si registra un miglioramento nel volume complessivo dei crediti commerciali e si conferma il contenimento degli oneri finanziari.

Aumenta anche il numero complessivo dei consorziati, che ora è pari a 134 enti. L’Assemblea, infatti, ha ratificato la richiesta di consorziamento di due comuni fuori dal Piemonte, Cremona Vigevano, e dei due comuni piemontesi Savigliano e Granozzo con Monticello.

“Siamo lieti - ha sottolineato Letizia Maria Ferraris, Presidente del CSI Piemonte - che nuovi Comuni abbiano scelto di aderire al CSI che ha tra le sue peculiarità quella di raccogliere enti grandi o piccoli, con l’obiettivo di garantire a tutti le stesse opportunità di innovazione, sostenerli nel cammino di adozione delle nuove tecnologie e supportarli nell’affrontare i temi della sicurezza e protezione dei dati. A tal fine il Consorzio propone soluzioni integrate, si avvale di efficienti modelli produttivi ed economici e promuove una cultura digitale ‘consapevole’ per affrontare la trasformazione in atto”.

“Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati raggiunti – ha sottolineato Pietro Pacini, Direttore Generale del CSI. Il Rendiconto semestrale di quest’anno evidenzia che il Consorzio mantiene una solida posizione economico-finanziaria, in linea con il budget 2022 e il Piano Strategico 2022-2024, e rende sempre più efficiente il proprio modello produttivo. Oggi l’Assemblea ha anche approvato il consorziamento di quattro nuovi soci che hanno scelto il CSI come partner tecnologico, a conferma di un percorso straordinario che ha visto negli ultimi anni un continuo aumento del numero di Enti che hanno scelto di affidarsi alle competenze e alle soluzioni tecnologiche del Consorzio”.

Per l’Assessore all’Innovazione e Servizi digitali per cittadini e imprese di Regione Piemonte il risultato conseguito, sia sotto il profilo economico che di “espansione” in termini di enti consorziati, sottolinea e conferma ancora una volta il ruolo di spicco e di eccellenza che il Consorzio riveste nel panorama dell’innovazione e della tecnologia, nel processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione per rendere la macchina più snella e veloce al servizio di cittadini e imprese.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore