/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 30 agosto 2022, 18:45

Riaperta in entrambe le corsie la Statale ad Arona

Il tratto era interessato da un laborioso intervento di ricostruzione del muro ceduto nel 2020

Riaperta in entrambe le corsie la Statale ad Arona

Anas (Gruppo FS Italiane) ha completato nei giorni scorsi la ricostruzione del muro lato lago lungo la strada statale 33 “del Sempione” nell’ambito del territorio comunale di Arona, in provincia di Novara. Completati i lavori, la carreggiata è tornata regolarmente percorribile lungo entrambe le corsie e sono stati contestualmente eliminati i limiti di peso in vigore per tutta la durata degli interventi.

Ricostruita l’infrastruttura, la cui superficie esterna è stata ricoperta con pietre scelte per mantenere l’impatto estetico del muro originale, è stato realizzato lo sbalzo per l’alloggiamento della pista ciclopedonale.

L’investimento complessivo per l’esecuzione dei lavori ammonta a circa 2 milioni e 200 mila euro.

Cronistoria

A settembre 2020 si è verificato il cedimento strutturale del muro di sostegno della statale per un tratto di circa 100 metri. Eseguito un primo intervento risolutivo di consolidamento della piattaforma stradale, la statale è stata riaperta al traffico con il senso unico alternato a dicembre 2020.

La progettazione della seconda fase dei lavori, finalizzata a riaprire al traffico anche la corsia lato lago, è stata avviata in concomitanza con l’esecuzione della prima fase di intervento, conclusa a dicembre 2020. Gli interventi della seconda fase operativa, particolarmente articolati e complessi per via degli spazi di lavoro ridotti, hanno previsto la demolizione del muro, l’applicazione dei tiranti sulla palificata già realizzata e la realizzazione delle nuove fondazioni. A seguire si è proceduto con la ricostruzione in elevazione dell’opera tramite moduli cellulari.

Ha completato l’intervento il rifacimento della pavimentazione e delle segnaletiche lungo il tratto.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore