/ Eventi

Eventi | 07 dicembre 2021, 14:23

A Natale in Valle d’Aosta l’apertura in anteprima dell’affascinante castello di Aymavilles

A Natale in Valle d’Aosta l’apertura in anteprima dell’affascinante castello di Aymavilles

Quest’anno, a Natale, la Valle d’Aosta aprirà in anteprima le porte di un altro magnifico castello, quello di Aymavilles.

Dal 22 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022, infatti, dopo lunghi e complessi lavori di restauro, sarà possibile visitare questa elegante dimora situata in posizione panoramica nel fondovalle, all’imbocco della valle di Cogne. Incastonato tra i vigneti, questo castello risulta immediatamente riconoscibile per le sue quattro torri cilindriche angolari e per il suo aspetto particolare in cui l’austerità medievale si sposa alle ricercatezze barocche e rococò.

Nell’Ottocento suo proprietario fu il conte Vittorio Cacherano della Rocca, ultimo discendente diretto degli Challant, il cui amore per la storia unito alla passione per i viaggi e alla curiosità per le terre lontane, trasformò la dimora in un vero museo di mirabilia.

Una collezione andata perduta che, tuttavia, verrà rievocata dal nuovo allestimento di due piani dell’edificio destinati all’esposizione della raccolta d’arte e antichità dell’Académie Saint-Anselme, storica associazione culturale valdostana fondata nel 1855. Questa collezione si è sviluppata nel corso di oltre un secolo e mezzo con un’attenzione particolare all’archeologia, alla ricerca delle vestigia antiche e di opere d’arte di provenienza locale, tra cui sculture lignee, dipinti, frammenti di affreschi e oreficerie. Non solo un castello, dunque, bensì un castello-museo dove compiere un vero e proprio viaggio attraverso la storia e l’arte della Valle d’Aosta.

Potremmo quasi dire che il castello di Aymavilles, severo ed elegante, austero e romantico, medievale e moderno, arrivi a porsi quale emblematica sintesi del viaggio tra i castelli della Valle d’Aosta. Un’esperienza resa ancor più affascinante dal periodo scelto per questa anteprima quando il candore dell’edificio si sposerà a quello della neve e la sfavillante scenografia natalizia darà nuova luce alla preziosa dimora la cui apertura definitiva avrà luogo nella prossima primavera.

Un’altra gemma va quindi ad aggiungersi al numero dei castelli aperti al pubblico, disseminati nel cuore di una regione per sua stessa natura simile ad un castello le cui torri e mura sono proprio le montagne, elementi modellati dai millenni. 

Da sempre i castelli servono per affermare un potere, per sorvegliare e difendere un territorio. Oggi, a loro volta protetti e sapientemente valorizzati, continuano a custodire secoli di storia, arte e tradizioni permettendoci di viaggiare nel tempo guidati dalla voglia di scoprire e di abbandonarsi alla fantasia.

Biglietti acquistabili on line all’indirizzo: www.midaticket.it



Per informazioni: www.regione.vda.it/castelloaymavilles 

 

Ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore