/ Sport

Sport | 21 maggio 2021, 16:11

Campionato Italiano Velocità su Terra, tutto pronto a Maggiora Offroad Arena!

Da domani i bolidi dell’autocross in pista al Pragiarolo

Campionato Italiano Velocità su Terra, tutto pronto a Maggiora Offroad Arena!

Con le prove libere e cronometrate di domani inizierà a Maggiora Offroad Arena la quarta prova del Campionato Italiano di Velocità su terra, con ben 91 iscritti, cifra record!
 
Gruppo 0 (Junior Buggy)
Sarà al via il capoclassifica e campione italiano in carica Valentino Ledda (Ya-Car) che dovrà vedersela tra gli altri con il ceco Jacub Šafránek (F&S Junior Buggy), Giuseppe Bitti, attualmente terzo in classifica con il suo Ya-Car, e Mario Masala (Ya-Car)
 
Gruppo 1 (Turismo 2000)
Il campione tricolore Pier Paolo Caputo (Peugeot 205 Rallye) cercherà di difendere la sua leadership dall’assalto di Andrea Tonoli (Fiat Punto), in una prova che vedrà al via anche Giampiero Pozzobon (Peugeot 205), lo svizzero Carlo Suter (Peugeot 206 RC) e Armando Tocchio (Citroen Saxo).
 
Gruppo 2 (TAX)
Undici le vetture presenti in questa categoria, tra i quali spiccano il leader della classifica Giancarlo Amatori (Mitsubishi Mirage), Alessandro Negri (Subaru Impreza), attualmente secondo, e Natale Casalboni con la sua Mitsubishi Lancer che chiude il podio provvisorio dopo le prime tre prove.
 
Gruppo 3 (Kartcross)
La categoria con più piloti iscritti, ben 40, vedrà al via molti drivers di alto livello, a partire dal leader Massimo Ruzzante (Camotos) e dal Campione Italiano di velocità su ghiaccio Christian Tiramani (Planet Kart Cross K3), che in classifica lo segue a un solo punto. Non mancherà il Campione Italiano in carica Simone Firenze (Semog Bravo), e saranno inoltre al via piloti del calibro dei fratelli Giacomotti, Nicolas (Kep Evo 2) e Maicol (Planet Kart Cross K3), di Marcello Gallo, attuale leader del Tricolore Rallycross, che gareggerà su Lifelive TN5 insieme al compagno di squadra Lukas Schwall (BEL), dei fratelli Grieco, Nicolò e Matteo, sui loro GMN Kart Cross, e di Gabriele Zoppetti (Speedcar Wonder).
 
Gruppo 4 (Buggy 1600)
Ben 18, di cui la metà italiani, i piloti presenti in questa categoria: per il leader della classifica Alessandro Gizzi (Petersautosport Suzuki) sarà un bel confronto, non solo con il campione italiano in carica Stefano Visentini (Buggy Electra BMW), che lo segue in classifica, e con Alessio Gallotta (Alma Speed 08), attualmente terzo: tra i piloti d’oltralpe al via ci sono per esempio il tedesco Markus Wibbeler (Alfa Racing), quarto nell’ultimo Campionato Europeo disputatosi nel 2019, il vice campione europeo di Junior Buggy, il ceco Jakub Novotny (Alfa Racing Suzuki), e il tedesco Timo Pähler (Alfa Racing Suzuki), sesto nell’Europeo 2019.
 
Gruppo 5 (Super Buggy)
Il campione italiano e attuale leader Davide Casarin (Ford Hosek) troverà sicuramente avversari di livello in questa prova, a partire dal Kaiser Bernd Stubbe (Alfa Racing Volvo), 10 volte campione europeo di cui ben 9 consecutive. Al via tra gli altri anche il vice campione europeo 2019, il ceco Radek Jordak (Alfa Racing Porsche) il connazionale Martin Hruby (Alfa Racing Volvo) e il campione europeo 2019 delle Buggy1600, il francese Vincent Mercier (F&S Volvo).
In totale saranno al via 13 i Super Buggy, di cui 7 guidati da piloti italiani, tra cui Dino Semenzato (Ford Rom Sport 01), attualmente secondo in classifica di campionato.
 
Il Programma
Come già annunciato il programma dell’evento, che si svolgerà ancora a porte chiuse, sarà decisamente intenso.
Sabato 22 maggio alle 13.30 ci saranno le prove libere, mentre dalle 14.30 inizieranno le Prove Cronometrate, con due sessioni da 4 giri ciascuna.
Domenica 23 maggio si inizierà decisamente presto la partenza della prima delle tre Heat previste sarà infatti alle 8.30. Ogni Heat si disputerà su 5 giri.
Alle 14.30 inizieranno le Semifinali, su 6 giri, e a seguire le Finali, sulla distanza di 7 giri.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore