/ Territorio

Territorio | 16 aprile 2021, 15:40

DL Sostegni, Panza (Lega): "Bene il cambio di passo del Governo sulla Montagna, recepite le indicazioni delle Regioni"

L'europarlamentare ossolano: “Aumento della disponibilità e accoglimento delle richieste delle associazioni di categoria risultato importantissimo”

DL Sostegni, Panza (Lega): "Bene il cambio di passo del Governo sulla Montagna, recepite le indicazioni delle Regioni"

Il Governo ha recepito le indicazione della Conferenza Stato - Regioni che grazie alla regia di Regione Lombardia ha introdotto un nuovo e più funzionale approccio nella suddivisione dei fondi – dichiara soddisfatto l'europarlamentare ossolano Alessandro Panza, responsabile del  Dipartimento delle politiche per le aree montane della Lega-. Si è infatti deciso di dedicare una parte consistente, rispettivamente 430 milioni di euro agli impianti di risalita e 40 milioni di euro per maestri e scuole di sci, raccogliendo così le istanze delle associazioni di categoria. La restante parte sarà equamente divisa tra le Regioni autonome e le Regioni a statuto speciale. Inoltre i ministri Garavaglia e Gelmini si sono impegnati ad aumentare il fondo a 800 milioni di euro". 

"Un risultato importantissimo – prosegue Panza - ottenuto grazie al lavoro di squadra degli assessori delle regioni dell'arco alpino. Come responsabile del Dipartimento delle politiche per le aree montane della Lega sono molto orgoglioso del risultato ottenuto e soprattutto del precedente creato, con l'inserimento della Montagna in un Decreto Legge, un precedente importante che non dovrà rimanere fine a se stesso". 

"Questa è la migliore risposta a chi si chiede perché la Lega sia entrata nel governo Draghi lo ha fatto per ascoltare i territori e dare risposte concrete a cittadini e imprese. La scelta di Matteo Salvini si è dimostrata saggia e lungimirante per il bene del Paese” conclude Panza.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore