/ Sport

Sport | 27 marzo 2021, 10:00

La Libertas Nuoto Novara agli “assoluti” di sincro con 5 rappresentanti

Elisa Princi ottava tra le ragazze classe 2002 nel “solo” ed in vasca con Marco Centra nella prima storica esibizione di un “duo misto” novarese

La Libertas Nuoto Novara agli “assoluti” di sincro con 5 rappresentanti

C'erano anche  cinque portacolori della Libertas Nuoto Novara ai  Campionati Italiani assoluti di nuoto sincronizzato FIN disputati nell'ultimo weekend allo Stadio del Nuoto di Riccione.

La Libertas, che nel 2020 aveva debuttato nella massima competizione nazionale del “sincro” presentandosi con con due atlete, quest'anno è stata impegnata in ben tre specialità.

 Elisa Princi e Marco Centra (2002), Sara Valenti (2005), Ilaria Cavallini (2006) e Matilde Migliaretti (2007), che nei mesi scorsi avevano ottenuto il punteggio minimo per la partecipazione ai Campionati nelle prove su base regionale, hanno tutti confermato (se non addirittura migliorato di parecchio come nel caso di Cavallini) il livello raggiunto nel 2021.

Princi ha gareggiato nell’esercizio di “solo” riservato alla categoria “giovanile” classe 2002, terminando ottava

Insieme a Centra ha poi preso parte alla gara del “duo misto”, specialità introdotta ai Campionati Italiani dalla FIN dalla stagione 2018-2019 e che ha visto arrivare a 11 le coppie partecipanti. Pur avendo iniziato la preparazione solo nel mese di ottobre, grazie alla costante dedizione dei due atleti e dello staff tecnico, la Libertas  è riuscita comunque  a qualificarsi per le finali disputate ieri, 22 marzo, al cospetto di avversari del calibro di Giorgio Minisini, campione mondiale duo misto nel 2018, e con trasmissione della gara in diretta tv su Rai Sport: “Siamo contentissime di questa esperienza – spiegano le allenatrici della Libertas Nuoto NovaraIn 12 mesi abbiamo portato alle finali nazionali di “sincro” tre rappresentanti in più. Un passo avanti enorme, considerando soprattutto le grandi difficoltà con cui abbiamo dovuto convivere e prepararci nell’ultimo anno. Ringraziamo il Comune di Novara, per averci permesso di continuare ad allenarci in sicurezza da settembre ad oggi. La finale centrata dal “duo misto” è motivo di tanto orgoglio e di ottime speranze per il futuro. Ha trasmesso positività tutte le altre atlete della squadra che ne hanno sicuramente tratto incoraggiamento e motivazione. È la testimonianza che con dedizione e caparbietà si possono raggiungere risultati importanti!

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore