/ Sanità

Sanità | 26 gennaio 2021, 12:19

Con ‘MisuriAMO’ i pazienti asmatici o Bpco possono ritirare gratuitamente un ossimetro in farmacia

La campagna di monitoraggio è organizzata dalla Società Italiana di Pneumologia e Federfarma

Con ‘MisuriAMO’ i pazienti asmatici o Bpco possono ritirare gratuitamente un ossimetro in farmacia

La Società Italiana di Pneumologia, in collaborazione con Federfarma, ha lanciato la campagna ‘MisuriAMO’: la prima fase, scaduta il 31 dicembre 2020, prevedeva la misurazione gratuita alla popolazione dei livelli di ossigeno e frequenza cardiaca in modo da ottenere uno studio scientifico sullo stato di salute della popolazione italiana e di informare sull’importanza di conoscere questo dato importante per la propria saluta, specialmente in un periodo di pandemia come quello attuale, dove le persone con problemi respiratori hanno complicanze più gravi in caso di contagiate dal Coronavirus.

Ora la campanga è entrata nella seconda fase che prevede il monitoraggio dell’ossigenazione del sangue dedicato ai pazienti affetti da Bpco (Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva) e da Asma, due malattie di cui complessivamente soffrono, in Italia, più di sette milioni di persone.

Nella fase 2 della campagna è previsto il controllo dell’ossigenazione tramite un saturimetro, un apparecchietto che applicato ad un dito, misura la quantità dell’ossigeno nei tessuti e la frequenza cardiaca in modo da monitorare l’andamento della malattia e l’efficacia delle cure.

Per ottenere il saturimetro è possibile recarsi alla propria farmacia di fiducia e ritirarlo, per otto giorni sarà necessario compilare un modulo dove segnare saturazione e ritmo cardiaco, riconsegnare il modulo in farmacia che provvederà a comunicare i dati in forma anonima alla Società Italiana di Pneumologia mentre il saturimetro rimarrà al paziente.

Fabio Nedrotti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore