/ Regione

Regione | 04 gennaio 2021, 18:00

Riapertura scuole, Cirio: "Aspettiamo indicazioni, dal Governo non c'è ancora una posizione chiara”

Il governatore ha poi garantito "test una volta al mese per la seconda e terza media" e un recupero della qualità della didattica, anche attraverso interventi di edilizia

Riapertura scuole, Cirio: "Aspettiamo indicazioni, dal Governo non c'è ancora una posizione chiara”

La ricostruzione del sistema scolastico, minato dalla pandemia, è tra gli obiettivi strategici della Regione Piemonte per il 2021. L'ha detto il governatore Alberto Cirio parlando degli obiettivi che l'ente che lo vede alla guida ha per i prossimi mesi, su questo tema e non solo. 

"Vogliamo soprattutto un recupero dal punto di vista qualitativo, seguendo due strade: un filone nell'edilizia scolastica, utilizzando le risorse europee sul risparmio energetico, l'altro mediante bandi precisi e specifici cui potranno partecipare tutti gli istituti piemontesi". 

E aggiunge: "È partito oggi il progetto Scuola Sicura per il tracciamento del personale, e per la seconda e terza media garantiremo i test una volta al mese". 

Sul rientro in classe, invece, ancora nessuna certezza: "La riunione di ieri con i presidenti di Regione è finita a mezzanotte e mezza - conclude Cirio - e non abbiamo ancora alcuna posizione chiara da parte del governo sulla riapertura il 7 gennaio".

E poi sottolinea: "Tutti i governatori hanno trasmesso al governo i propri dubbi. Se da lunedì riparte la suddivisione nelle zone gialle, arancioni e rosse, con nuovi parametri Rt di ingresso più stringenti, molti bambini e ragazzi rischierebbero di tornare il 7 per poi ritrovarsi di nuovo a casa dall'11 gennaio. Non ci può non essere linearità tra lo regioni. Zaia in Veneto ha imposto la dad fino al 1 febbraio. In giornata il governo dovrebbe darci maggiori indicazioni: le famiglie hanno diritto di organizzarsi, così come gli istituti".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore