/ Sanità

Sanità | 20 novembre 2020, 15:00

L’emergenza Covid non ferma l’attività dei Consultori dell’Asl Novara

L’accesso ai servizi è completamente gratuito e non necessita di impegnativa del medico

L’emergenza Covid non ferma l’attività dei Consultori dell’Asl Novara

Anche in questo particolare momento di emergenza sanitaria, l’attività dei Consultori dell’Asl Novara continua ad essere garantita regolarmente ed in sicurezza. In tutte le sedi sono applicate le norme relative al distanziamento tra gli utenti, all’uso dei corretti dispositivi di protezione da parte di utenti e operatori sanitari, alla sanificazione periodica delle attrezzature e tutto quanto è funzionale al contenimento della diffusione del Covid19.

I Consultori garantiscono in particolar modo tutte le procedure relative al Percorso Nascita come la consegna dell’Agenda della Gravidanza, il monitoraggio della gravidanza con visite periodiche, le certificazioni di gravidanza non differibili, l’attività di sostegno mamma-bambino per la valutazione dell’allattamento e della crescita ponderale del neonato, il sostegno psicologico per le mamme a rischio di depressione post-partum, le visite ginecologiche post-partum.

Accanto a queste attività, svolte in presenza negli ambulatori consultoriali, vengono regolarmente organizzati i corsi di Accompagnamento alla Nascita e gli incontri postpartum con le mamme in modalità on line.

Per iscriversi ai corsi è possibile inviare una mail all'indirizzo dmi.territorio@asl.novara.it, specificando la sede di residenza.

Oltre ai servizi relativi alla gravidanza e alla maternità, i Consultori continuano ad erogare le prestazioni finalizzate all’interruzione volontaria di gravidanza, all’accoglienza delle donne vittime di violenza, alla prevenzione dei tumori della cervice uterina (Progetto Prevenzione Serena, numero verde 800.006.141), le visite ginecologiche (solo se non differibili) e le visite pediatriche (solo se non differibili).

L’accesso ai servizi è completamente gratuito e non necessita di impegnativa del medico. È prevista all'accesso un’attività di triage al fine di garantire la sicurezza di utenti ed operatori sanitari.

Fatte salve situazioni urgenti, per accedere alle prestazioni consultoriali è sempre necessaria la prenotazione telefonica al proprio consultorio di riferimento territoriale.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore