/ Attualita'

Attualita' | 24 ottobre 2020, 10:15

Vigneto: come ridurre i trattamenti di rame e zolfo con l'uso del distillato di legno biodea

La filosofia di Biodea non è quella di intervenire all'insorgenza del problema ma bensì e quello di prevenirlo.

Vigneto: come ridurre i trattamenti di rame e zolfo con l'uso del distillato di legno biodea

Nei precedenti articoli vi abbiamo descritto che cos'è il Distillato di Legno BioDea e della sua applicazione (i link li trovate a piè pagina); oggi vi vogliamo parlare di come è possibile ridurre l'uso del rame e zolfo in vigneto con l'impiego del Distillato di Legno BioDea.

Il rame e lo zolfo disciolti in acqua e spruzzati sulle foglie e grappoli, a cadenze regolari, creano una protezione da funghi responsabili dei maggiori danni all'uva.

L'utilizzo di questi prodotti ha però diversi effetti collaterali, quale ad esempio la diminuzione di lieviti e batteri nella buccia dell'uva, l'accumulo di metalli pesanti nel terreno (rame), diminuzione nel terreno di microrganismi e insetti utili al vigneto, ed altri ancora.

La normativa attuale impone fino al 31.12.2025 l'impiego massimo di 28 kg di rame per ettaro in 7 anni pertanto in media 4 kg all'anno,

In questo contesto sono apparsi sul mercato diversi fitofarmaci organici per combattere questi funghi, principalmente Peronospora e Oidio

La filosofia di Biodea non è quella di intervenire all'insorgenza del problema ma bensì e quello di prevenirlo. Se la pianta cresce sana e robusta è in grado di difendersi dalle aggressioni; se manteniamo il terreno sano questi sarà sempre più ricco di proprietà nutritive e di batteri e funghi utili per la crescita delle radici.

Cominciano ad essere numerosi i viticoltori quali, San Ferdinando, Ornina, Tunia e tanti altri che, con l'utilizzo del Distillato di Legno BioDea, hanno ridotto l'uso del rame a meno di 2 kg per ettaro all'anno e dello zolfo a 300/400 g a ettaro per trattamento.

Nei video qui allegati trovate le esperienze di alcuni enologi e viticoltori che stanno utilizzando il Distillato di Legno BioDea.

Az. Agr. San Ferdinando - Simone Zucchetti

Az. Agr. Ornina - Marco Biagioli

Az. Agr. Tunia - Francesca Di Benedetto e Chiara Innocenti (Presidente Provinciale della CIA di Arezzo)

Altre esperienze le trovate sul ns. canale YouTube BioDea: https://www.youtube.com/channel/UCTj92TNau9TeHxJlEUaQBHg

NOTA: vi ricordiamo che venerdì 6 novembre si terrà il 3° workshop con il titolo "L'impiego di prodotti bio-based Distillato di Legno e Biochar BioDea: esperienze ed effetti sull'induzione e resistenza nella pianta".

I relatori sono:

  • Prof. Stefania Tegli - Università di Firenze

  • Prof. Luigi De Ales - Direttore scientifico BEA srl

  • Dott. Enzo Gambin - Direttore AIPO

  • Dott. Alessandro Pozzi - Presidente ICHAR

Per informazioni e iscrizioni al webinar vedi il link https://www.biodea.bio/partecipa-all-evento/

 

Birdys srl - Distributore per Piemonte, Liguria, Lombardia, Valle d'Aosta.

Per informazioni è possibile visitare il sito ufficiale www.biodea.bio o contattare Claudio Vit claudio.vit@birdys.eu  

 

Vedi precedenti pubblicazioni:

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore