/ Economia

Economia | 06 settembre 2020, 10:00

Bonus “donne in campo” 2020, i requisiti e le modalità di accesso

Un fondo dedicato alle donne in agricoltura

Bonus “donne in campo” 2020, i requisiti e le modalità di accesso

Con decreto del 9 luglio 2020 del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali sono stati definiti i requisiti, le agevolazioni, i progetti ammissibili e la modalità di presentazione delle domande al “Fondo rotativo per favorire lo sviluppo dell’imprenditoria femminile in agricoltura”.

Sono stati stanziati, per il 2020, 15 milioni di euro da destinare a progetti presentati da micro, piccole e medie imprese, amministrate e condotte da una donna, che prevedano il consolidamento dell’azienda attraverso investimenti nel settore agricolo e nella trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

Per la realizzazione dei progetti, Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) concederà mutui agevolati fino a 300mila €, a tasso zero, della durata minima di cinque anni e massima di quindici, con la garanzia delle copertura finanziaria dell’intero investimento e un’idonea copertura assicurativa per i beni.

Miglioramento del rendimento e della sostenibilità dell’azienda con riduzione dei costi di produzione o riconversione della produzione, miglioramento delle condizioni agronomiche e ambientali, di igiene e benessere degli animali, realizzazione o ristrutturazione delle infrastrutture connesse sono gli obiettivi da perseguire perché il progetto sia finanziato.

Per informazioni e per scaricare la modulistica necessaria per aderire al bando, consultare il sito http://www.ismea.it/istituto-di-servizi-per-il-mercato-agricolo-alimentare.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore